MacerataNotizie.it
Versione ottimizzata per la stampa

Tenta di strangolare la sorella in un’azienda di Recanati, 38enne ai domiciliari

Protagonista della vicenda un individuo che, già in passato, avrebbe sofferto di problemi di natura psichica

641 Letture
commenti
Carabinieri, 112, gazella, forze dell'ordine

Dovrà rispondere dell’accusa di tentato omicidio il 38enne di Montecassiano che, secondo le informazioni raccolte dai Carabinieri di Recanati, avrebbe provato a strangolare la sorella.

La vicenda risale a mercoledì 29 gennaio e avrebbe avuto luogo all’interno dell’azienda di famiglia situata nella zona industriale Squartabue. Reso furibondo da un rimprovero della familiare, l’uomo, che avrebbe sofferto già in passato di problemi psichici, si sarebbe scagliato contro di lei e le avrebbe stretto le mani al collo, venendo fermato in extremis dall’intervento di un operaio.

Alcuni giorni più tardi la vittima dell’aggressione si era poi presentata di fronte ai Carabinieri per denunciare l’accaduto. Al termine delle indagini condotte dai militari, infine, il Gip del Tribunale di Macerata ha emesso un provvedimento restrittivo nei confronti del 38enne: quest’ultimo, già ricoverato presso il reparto psichiatrico dell’ospedale del capoluogo, sarà dunque costretto a indossare un braccialetto elettronico e dovrà sottostare agli arresti domiciliari.

Commenti
Ancora nessun commento. Diventa il primo!
ATTENZIONE!
Per poter commentare l'articolo occorre essere registrati su Macerata Notizie e autenticarsi con Nome utente e Password

Già registrato?
... oppure Registrati!