MacerataNotizie.it
Versione ottimizzata per la stampa

Omicidio Mastropietro, Oseghale confessa di aver smembrato il cadavere di Pamela

Il 29enne nigeriano, che ha ribadito la propria innocenza per la morte della giovane, avrebbe agito in solitudine

1.366 Letture
commenti
Innocent Oseghale

Importante svolta nella vicenda relativa all’omicidio di Pamela Mastropietro, la giovane deceduta a Macerata il 30 gennaio scorso: Innocent Oseghale, unico sospettato per la morte della ragazza, ha infatti confessato di averne fatto a pezzi il cadavere, negando però ogni responsabilità legata alla sua uccisione.

Secondo la ricostruzione dei fatti fornita dal cittadino nigeriano, egli avrebbe smembrato il corpo di Pamela dopo che quest’ultima era già deceduta a causa di un malore accusato a seguito dell’assunzione di eroina.

In precedenza, sempre secondo la testimonianza di Oseghale, tra i due si sarebbe consumato un rapporto sessuale consensuale, rapporto su cui nei mesi scorsi erano emerse posizioni assai differenti tra Procura della Repubblica e Tribunale del Riesame.

Dopo l’improvviso decesso della 18enne, pertanto, Oseghale si sarebbe fatto prendere dal panico, tentando così di sbarazzarsi della salma utilizzando un trolley appositamente acquistato per l’occasione. Le dimensioni ridotte di questa valigia lo avrebbero poi spinto a fare scempio del corpo di Pamela, ritrovato il giorno successivo a Pollenza. In

Commenti
Ancora nessun commento. Diventa il primo!
ATTENZIONE!
Per poter commentare l'articolo occorre essere registrati su Macerata Notizie e autenticarsi con Nome utente e Password

Già registrato?
... oppure Registrati!