MacerataNotizie.it
Versione ottimizzata per la stampa

Cannabis light non conforme a quanto prescritto dalla legge, chiusi due negozi a Macerata

Arrestato il titolare delle due attività commerciali per detenzione di stupefacenti ai fini di spaccio

1.246 Letture
commenti
Auto della Polizia di Ancona

Due negozi chiusi al pubblico e un arresto: questi i risultati dell’operazione condotta nella giornata di giovedì 21 giugno dalla Polizia di Stato di Macerata nei confronti di due attività commerciali dedite alla vendita della cosiddetta “cannabis light“.

A finire nei guai è stato contestualmente il titolare di entrambi i punti vendita, A.N., proprietario inoltre di un terzo negozio con sede ad Ancona.

L’uomo è stato infatti tratto in arresto per detenzione di stupefacenti ai fini di spaccio, poiché all’interno dei suoi locali i poliziotti hanno riscontrato la presenza di sostanze risultate non in regola con le normative vigenti.

Nei due negozi, situati in via Tommaso Lauri e in via Cluentina, sono infatti state trovate confezioni contenenti hashish e marijuana con valori di Thc superiori allo 0,5% imposto dalla legge.

Ammonterebbe complessivamente a circa 13 chilogrammi l’entità degli stupefacenti posti sotto sequestro dalle forze dell’ordine al termine dei controlli.

Commenti
Ancora nessun commento. Diventa il primo!
ATTENZIONE!
Per poter commentare l'articolo occorre essere registrati su Macerata Notizie e autenticarsi con Nome utente e Password

Già registrato?
... oppure Registrati!