Errore durante il parse dei dati!
MacerataNotizie.it
Versione ottimizzata per la stampa

Fisica dei superconduttori, premio al docente Unicam Andrea Perali

Riconoscimento nell'ambito del congresso internazionale SuperStripes 2015

Andrea Perali, docente Unicam, premiato al congresso SuperStripes 2015 ad Ischia

Il congresso internazionale SuperStripes 2015 sulla superconduttività, che si è tenuto ad Ischia dal 13 al 18 giugno 2015, è stato un’occasione di importante visibilità e riconoscimenti per le attività di ricerca sulla superconduttività e sulla superfluidità portate avanti, da circa venti anni, dal gruppo di Fisica della Materia dell’Università di Camerino.

Organizzato dalla SuperStripes Onlus fondata dal Prof. Antonio Bianconi, uno dei primi docenti della Fisica di Unicam e poi docente presso l’Università di Roma “Sapienza”, il congresso ha visto l’adesione di oltre 220 partecipanti provenienti da tutto il mondo. Ben tre sono state le presentazioni proposte su invito dai docenti Unicam Giancarlo Calvanese Strinati, David Neilson e Andrea Perali su argomenti diversi e complementari: vortici in gas di atomi superfluidi, superfluidità nei dispositivi a base di grafene e superconduttività nei materiali con struttura elettronica complessa. Oltre alla rilevanza di questi seminari, il Prof. D. Neilson ha aperto i lavori dell’intero congresso e i Professori G. Calvanese Strinati e A. Perali sono stati chiamati a partecipare alla tavola rotonda conclusiva. Il Prof. Perali è stato anche membro del comitato di programma.

Il congresso si è concluso con un’ulteriore soddisfazione per i fisici Unicam: l’assegnazione del premio “Fibonacci” di metà carriera al Prof. Andrea Perali per i suoi lavori pioneristici sull’amplificazione della temperatura critica nei superconduttori quando i materiali superconduttori sono confinati su scale e geometrie nanometriche, sotto forma di strutture ordinate e periodiche di strisce, da cui anche il nome del congresso “SuperStripes”.

Il premio “Fibonacci” – ha dichiarato il Prof. Perali – ha rappresentato una grande soddisfazione per me e per l’intero gruppo di ricerca. Il prossimo anno il congresso “SuperStripes” festeggerà i venti anni dalla prima edizione e ci auguriamo che la Fisica del nostro Ateneo prosegua il suo lavoro ben qualificato e riconosciuto a livello internazionale, presentando all’evento nuovi e importanti risultati scientifici”.

Commenti
Ancora nessun commento. Diventa il primo!
ATTENZIONE!
Per poter commentare l'articolo occorre essere registrati su Macerata Notizie e autenticarsi con Nome utente e Password

Già registrato?
... oppure Registrati!