MacerataNotizie.it
Versione ottimizzata per la stampa

Ospiti in rivolta presso un centro riabilitativo di Serrapetrona

Due minorenni hanno tentato di barricarsi nella struttura, venendo poi fermati grazie all'intervento dei Carabinieri

auto dei Carabinieri, gazzella, 112

Sono stati giorni all’insegna del caos quelli vissuti all’interno del Centro “Beata Corte” di Serrapetrona, dove due minori hanno tentato di asserragliarsi prima di essere fermati dalle forze dell’ordine.

Al momento dell’accaduto nella struttura, situata sulle sponde del lago di Caccamo, erano ospitati 27 giovani tra i 15 e i 16 anni di età, per i quali si era resa necessaria l’assistenza residenziale psicoterapeutica per via di disturbi comportamentali di varia natura.

Tra la serata di domenica 24 e il pomeriggio di lunedì 25 novembre, tuttavia, due ragazzi si sono barricati nel Centro, impedendo al personale di lasciare l’edificio e tentando di coinvolgere nei loro propositi anche i restanti ospiti.

Tutto ciò è però stato segnalato ai Carabinieri, che una volta recatisi sul posto hanno reso inoffensivi i due minorenni, che nel frattempo si erano resi responsabili della distruzione di alcuni arredi. I due, poi sottoposti a un Trattamento Sanitario Obbligatorio, dovranno ora rispondere delle accuse di sequestro di persona, minacce aggravate e danneggiamento in concorso.

Commenti
Solo un commento
daria 2019-11-27 06:05:40
Sicuramente la notizia non e' vera.
Infatti, i clandestini africani ci portano la cultura e ci pagano le pensioni.
ATTENZIONE!
Per poter commentare l'articolo occorre essere registrati su Macerata Notizie e autenticarsi con Nome utente e Password

Già registrato?
... oppure Registrati!