MacerataNotizie.it
Versione ottimizzata per la stampa

Azienda di Potenza Picena posta sotto sequestro dai Carabinieri per gravi irregolarità

Elevate ammende e sanzioni per una cifra complessiva superiore ai 40.000 euro

772 Letture
commenti
Carabinieri, 112, gazella, forze dell'ordine

A seguito delle indagini condotte dai Carabinieri e della richiesta inoltrata dalla Procura della Repubblica, il Gip del Tribunale di Macerata ha convalidato il sequestro di un’azienda situata a Potenza Picena.

I controlli effettuati dai militari della compagnia di Civitanova Marche e del nucleo ispettorato del lavoro di Macerata, infatti, avevano registrato gravi irregolarità presso una ditta dedita alla produzione di calzature.

Nello specifico, il titolare dell’attività è stato ritenuto responsabile delle seguenti violazioni: omissione nel collocare impianti, apparecchi o segnali destinati a prevenire disastri o infortuni sul lavoro; mancata redazione del Documento di Valutazione dei Rischi; omessa nomina del medico competente; mancata informazione dei lavoratori sui rischi; mancata formazione dei lavoratori sulla prevenzione dei rischi; omessa designazione degli addetti antincendio e delle misure di emergenza; assenza di dispositivi di emergenza.

In aggiunta a tutto ciò, uno dei dieci lavoratori dell’azienda è risultato privo di un regolare contratto di lavoro, scoperta che ha fatto scattare ulteriori controlli nei confronti dei restanti dipendenti. Oltre al sequestro preventivo della ditta in questione, le forze dell’ordine hanno elevato ammende per un valore di 40.000 euro e sanzioni amministrative per 3.650 euro.

Commenti
Ancora nessun commento. Diventa il primo!
ATTENZIONE!
Per poter commentare l'articolo occorre essere registrati su Macerata Notizie e autenticarsi con Nome utente e Password

Già registrato?
... oppure Registrati!