MacerataNotizie.it
Versione ottimizzata per la stampa

Controlli della Guardia di Finanza, sequestrati prodotti contraffatti in tutta la Provincia

Finiti nei guai quattro commercianti cinesi operanti a Recanati, Potenza Picena, Porto Recanati e Montelupone

1.819 Letture
commenti
Sequestri nei negozi cinesi

I continui controlli portati avanti dal personale della Guardia di Finanza contro il commercio di prodotti contraffatti ha portato al sequestro di oltre 10.000 articoli in vari negozi situati nel maceratese.

Le indagini condotte dai finanzieri della tenenza di Porto Recanati hanno infatti portato alla luce l’irregolarità di alcune merci vendute in dei punti vendita gestiti da cittadini cinesi nel suddetto comune, oltre che a Potenza Picena, Recanati e Montelupone.

Tali prodotti erano privi dell’obbligatorio marchio “CE“, sigla che indica la conformità europea e che configura il rispetto degli standard di sicurezza: al suo posto era invece stato utilizzato un acronimo simile ma differente per alcune particolarità, dove “CE” stava per “China Export“.

Complessivamente la Guardia di Finanza ha pertanto sequestrato 10.444 articoli sui quali non era stato condotto alcun controllo riguardante eventuali componenti pericolosi per l’uomo; quattro commercianti sono inoltre stati denunciati per il reato commesso, mentre gli inquirenti sono ora al lavoro al fine di rintracciare i fornitori degli oggetti in questione.

Commenti
Ancora nessun commento. Diventa il primo!
ATTENZIONE!
Per poter commentare l'articolo occorre essere registrati su Macerata Notizie e autenticarsi con Nome utente e Password

Già registrato?
... oppure Registrati!