MacerataNotizie.it
Versione ottimizzata per la stampa

Macerata: 40enne incinta respinta dall’ospedale, neonata in condizioni critiche

La donna ha partorito nella propria abitazione; aperto un fascicolo da parte della Procura

2.073 Letture
commenti
Ancona, Ospedale Salesi

Sono ore di trepidante attesa per una coppia di maceratesi vittima di un possibile caso di malasanità: la loro seconda figlia versa infatti in gravi condizioni dopo che la donna, incinta al nono mese, è stata rispedita due volte a casa dal personale dell’ospedale cui si era rivolta.

La vicenda ha avuto origine nella giornata di martedì 27 marzo, quando una 40enne in procinto di partorire si è recata nella struttura sanitaria di Macerata in quanto colpita da delle perdite di sangue.

In due diverse occasioni, tuttavia, ella è stata dimessa nonostante le sue condizioni e una precedente gravidanza sfociata in un parto cesareo.

Una volta rientrata nella propria abitazione la donna ha dato alla luce una bambina, la quale sarebbe però rimasta per diverso tempo senza ossigeno per via di un distacco del cordone ombelicale: la neonata è stata quindi condotta in tutta fretta all’ospedale Salesi di Ancona, dov’è ricoverata in condizioni critiche.

Sul caso sono già scattate le indagini da parte della Procura di Macerata.

Commenti
Ancora nessun commento. Diventa il primo!
ATTENZIONE!
Per poter commentare l'articolo occorre essere registrati su Macerata Notizie e autenticarsi con Nome utente e Password

Già registrato?
... oppure Registrati!