MacerataNotizie.it
Versione ottimizzata per la stampa

Il sindaco Pasqui risponde alle polemiche dell’assessore Sciapichetti

Pasqui: "Ma risposte concrete a istituzioni e cittadini"

1.257 Letture
commenti
Gianluca Pasqui

Polemiche, attacchi, ritardi e a farne le spese sono i cittadini. Il sindaco di Camerino, Gianluca Pasqui, ha risposto alle polemiche esposte dall’assessore regionale Angelo Sciapichetti. “Purtroppo non posso rimanere zitto di fronte a un assessore regionale – ha dichiarato Pasqui – che invece di pensare a risolvere le enormi difficoltà in cui ci troviamo come amministratori e come cittadini, continua ad attaccare il sottoscritto sparando nel vuoto solo fini politici“.

L’assessore avrebbe attaccato il primo cittadino in merito alle sue assenze durante gli incontri. Ma Pasqui ha tenuto a precisare che il Comune di Camerino è sempre stato presente alle riunioni e alle conferenze, sia in prima persona sia tramite delegati. “Forse Sciapichetti non comprende che – ha proseguito il primo cittadino – il sindaco di Camerino non può riuscire ad essere sempre presente a causa dei molteplici impegni e soprattutto non è a lui noto, oppure fa finta, che un sindaco ha il diritto di farsi rappresentare“.

Inoltre ha tenuto a precisare che durante gli incontri non è mai scaturito nulla di concreto, non ci sono state risposte ne per i sindaci e tantomeno per la collettività. Nessuna certezza nemmeno rispetto all’Ufficio Ricostruzione, per il quale si rischia di spendere circa 350 euro di denaro pubblico.

Nella conclusione il sindaco si è rivolto direttamente a Sciapichetti: “Per prima cosa, assessore, è vero o no che i locali che avete individuato per l’Ufficio Ricostruzione a Caccamo sono inagibili? E secondo: in che tempi certi verranno recuperati i locali dell’Unione Montana a Camerino, come da lei affermato pochi giorni fa?” Risposte di cui non hanno bisogno soltanto le istituzioni ma anche, e soprattutto, i cittadini.

Commenti
Ancora nessun commento. Diventa il primo!
ATTENZIONE!
Per poter commentare l'articolo occorre essere registrati su Macerata Notizie e autenticarsi con Nome utente e Password

Già registrato?
... oppure Registrati!