MacerataNotizie.it
Versione ottimizzata per la stampa

Presentati gli esiti per la riapertura del ponte di Cingoli

Sciapichetti: "E’ iniziata la ricostruzione post terremoto con la prima grande opera pubblica che parte grazie al lavoro di squadra tra istituzioni in piena condivisione"

1.199 Letture
commenti
Esiti della gara per la riapertura del ponte di Cingoli

Sono stati presentati gli esiti della gara per la riapertura del ponte di Cingoli durante la conferenza avvenuta nella mattinata di venerdì 9 giugno. Presenti all’incontro l’assessore all’Ambiente Angelo Sciapichetti, il presidente del Consorzio di Bonifica Claudio Netti e il sindaco di Cingoli Filippo Saltamartini. Gli interventi hanno l’estrema priorità così da poter ripristinare la viabilità del ponte di Moscosi per i comuni circostanti.

L'assessore all'Ambiente Angelo SciapichettiParola chiave è insieme – ha detto Sciapichetti – per dare risposte rapide ai cittadini e rilanciare il territorio duramente ferito dal sisma. Questa è la prima grande opera pubblica  che parte a significare che quando c’è l’impegno e la collaborazione tra le istituzioni i risultati concreti di vedono”.

La ditta ATI Pesaresi Giuseppe di Rimini si è aggiudicata in via provvisoria il progetto.  La ditta, quindi, si occuperà dei lavori di ristrutturazione del ponte che collegherà Moscosi con la strada provinciale 26. La somma necessaria per lo svolgimento dei lavori è superiori ai 3milioni di euro, compresi 200mila per gli oneri di sicurezza. L’appalto sarà finanziato con i fondi dell’emergenza sisma 2016 di cui al ‘Programma degli interventi per il ripristino della viabilità – 1° stralcio’ redatto dall’Anas.

Nello specifico i lavori consistono nel consolidamento delle pile di cemento in alveo del ponte, nella sostituzione degli appoggi con isolatori sismici, nel collegamento dei vari impalcati, nel ripristino delle porzioni di calcestruzzo ammalorate, nel rifacimento dei giunti delle spalle e nella sostituzione delle barriere stradali esistenti, sia sul ponte Moscosi, oggetto di intervento, sia sul ponte Castreccioni, che si trova lungo la strada di accesso al ponte Moscosi. Il sindaco di Cingoli Filippo Saltamartini

Soddisfatto Saltamartini: “Una bella giornata frutto del grande lavoro fatto in collaborazione anche con la Protezione civile. La cooperazione tra enti produce risultati”. Il Sindaco ha concluso rivolgendo un plauso alla  Regione e al Consorzio di Bonifica e ringraziando l’Anas “che ci ha consentito di essere soggetto attuatore”.

 

 

 

Commenti
Ancora nessun commento. Diventa il primo!
ATTENZIONE!
Per poter commentare l'articolo occorre essere registrati su Macerata Notizie e autenticarsi con Nome utente e Password

Già registrato?
... oppure Registrati!