MacerataNotizie.it
Versione ottimizzata per la stampa

Terremoto: sfollati sfrattati dal camping

Situazione emergenza post-sisma sempre più difficile

1.494 Letture
commenti
L'accoglienza degli sfollati per il sisma del 30 ottobre a Porto Recanati

Perplessità e malcontento generale. Gli sfollati sono stati sfrattati dal camping Natural Village di Porto Potenza. Una situazione sempre più difficile che si complica col passare del tempo.

Grave l’atteggiamento del Natural Village con gli sfollati, ma la Regione non si sottragga alle proprie responsabilità. È necessario risolvere questi problemi con soluzioni di lungo periodo, non si può pensare di aggiungere sempre emergenza ad emergenza”. Ad affermarlo sono l’On. Lara Ricciatti e Massimo Montesi. Lo sfratto avrà luogo a partire da lunedì 22 maggio e già da tempo erano nell’aria. La Regione si è fermamente opposta alla questione, ma l’allarme era stato dato a causa dell’arrivo imminente del periodo estivo e dei turisti.

La sensazione è che sulla gestione del post terremoto si stia procedendo a tentoni – proseguono Ricciatti e Montesi – , affrontando i problemi con una ottica che va di mese in mese, sbagliando totalmente le previsioni sui tempi della ricostruzione e le scelte conseguenti. Una responsabilità che grava in particolare modo sulla Regione, e che sta causando gravi ripercussioni sulla vita degli sfollati. Non si tratta di fornire solo un tetto e dei pasti a chi ha perso tutto, ma bisogna garantire stabilità, dei punti di riferimento solidi, anche per cancellare quella orribile sensazione di essere trattati come pacchi da spostare”.

Al momento, quindi, la massima priorità sono gli sfollati e la loro situazione. E’ necessario garantire a queste persone un tetto, dal momento che hanno perso la loro casa a causa degli eventi sismici. Pertanto è necessaria una collaborazione comune per il raggiungimento degli stessi obiettivi, per il benessere generale e per il ritorno alla normalità.

Commenti
Ancora nessun commento. Diventa il primo!
ATTENZIONE!
Per poter commentare l'articolo occorre essere registrati su Macerata Notizie e autenticarsi con Nome utente e Password

Già registrato?
... oppure Registrati!