MacerataNotizie.it
Versione ottimizzata per la stampa

Terremoto: accordo tra Camerino e la Croce Rossa Italiana

Grazie a questo accordo è nato il progetto "Casa Amica"

2.058 Letture
commenti
Accordo tra la CRI e Camerino

Una nuova struttura socio-sanitaria a Camerino. E’ il nuovo progetto “Casa Amica” concordato tra la città ducale e la Croce Rossa Italiana. L’accordo è stato firmato a Roma nella sede della CRI dal Presidente Francesco Rocca e dal Sindaco di Camerino Gianluca Pasqui. Presenti anche il Presidente del Comitato Regionale del CRI Marche Fabio Cecconi e il Presidente del Comitato Territoriale di Camerino Gianfranco Broglia.

Iniziative come quella di oggi sono l’esempio del grande cuore dell’Italia di cui Croce Rossa è un vero e proprio simbolo. Un esempio dell’Italia che aiuta. È il primo vero passo verso un nuovo inizio. Il nuovo centro di Camerino non servirà solo per il nostro Comune ma per tutto l’entroterra della provincia di Macerata”, ha commentato il Sindaco Pasqui.Accordo tra la CRI e Camerino

La struttura potrà ospitare 35 anziani non autosufficienti. Inizialmente sarà rivolta agli anziani che ne hanno più bisogno e che non hanno trovato posto in altre strutture. Dopo di che, quando sarà superata l’emergenza sisma, potrà essere utilizzata come un centro polivalente rivolto a tutte le età. Si organizzeranno attività ludiche, educative e culturali.

La firma di questo protocollo rappresenta un importantissimo segnale , di cui siamo feliciha detto il Presidente della CRI Francesco Rocca-. Voglio però ricordare che attività come questa non sarebbero possibili senza le donazioni di tantissime persone che ripongono in noi la loro fiducia”.

 

Commenti
Ancora nessun commento. Diventa il primo!
ATTENZIONE!
Per poter commentare l'articolo occorre essere registrati su Macerata Notizie e autenticarsi con Nome utente e Password

Già registrato?
... oppure Registrati!