MacerataNotizie.it
Versione ottimizzata per la stampa

Fiuminata sotto choc per la tragedia avvenuta a Senigallia

Il corpo di uno studente universitario 24enne rinvenuto sui binari della linea adriatica. La famiglia: "Non è suicidio"

2.574 Letture
commenti
La stazione ferroviaria a Marzocca di Senigallia

La comunità di Fiuminata è ancora incredula per il drammatico episodio avvenuto a Senigallia nella notte tra domenica 19 e lunedì 20 febbraio che ha visto coinvolto e vittima un giovane 24enne.

La vittima V.Z., residente in una frazione di Fiuminata ma di origini rumene, è stato infatti travolto e ucciso da un treno in transito poco più a sud di Senigallia, a 300 metri di distanza circa dalla stazione ferroviaria di Marzocca. Domenica pomeriggio il giovane ha raggiunto la frazione: ha parcheggiato l’automobile poco più a nord della stazione ferroviaria, nei pressi della statale Adriatica; poi ha raggiunto i binari.

Ad accorgersi del cadavere è stato il macchinista del treno regionale 2124 Ancona-Piacenza in transito poco prima delle ore 5 ma la vittima era stata investita da un treno in precedenza.
Poco distante dal punto dell’investimento è stato rinvenuto il giubbotto della vittima, con all’interno i documenti che hanno permesso a Polizia Ferroviaria e Carabinieri l’identificazione del corpo del giovane.

La Procura di Ancona ha aperto un fascicolo sull’accaduto e l’ipotesi più accreditata, almeno per il momento, è quella del suicidio. Un gesto volontario dunque secondo gli inquirenti, anche se la famiglia stenta a credere a quella versione.
Il giovane, infatti, era iscritto alla facoltà di giurisprudenza dell’Università di Camerino e non sembrava, stando a quanto avrebbero sostenuto i parenti, avere alcun problema, né tanto meno qualche pensiero che potesse far credere a una simile intenzione come quella di lanciarsi contro un treno.

Caricamento mappa in corso...
Commenti
Ancora nessun commento. Diventa il primo!
ATTENZIONE!
Per poter commentare l'articolo occorre essere registrati su Macerata Notizie e autenticarsi con Nome utente e Password

Già registrato?
... oppure Registrati!