MacerataNotizie.it
Versione ottimizzata per la stampa

Calcio: la Maceratese subisce il gol, ma rimonta al secondo tempo

La Rata ha sfiorato anche quello che avrebbe potuto essere il gol del sorpasso

1.378 Letture
commenti
Maceratese-Fano
La Maceratese subisce in apertura il gol di Gabbianelli, si porta al riposo in svantaggio ma reagisce e con Pippo Gattari, alla terza gioia personale stagionale, nella ripresa riacciuffa l’Alma Juve Fano, sfiorando anche quello che avrebbe potuto essere il gol di sorpasso.

La partita
Il primo tempo vede il Fano all’Helvia Recina in maglia azzurra, mentre la Maceratese torna al classico completo biancorosso a strisce verticali. Inizia con due infruttuosi calci d’angolo in favore della Maceratese, che parte forte. Al 12’ Gabbianelli batte corto un calcio di punizione dalla tre quarti destra, riceve il passaggio di ritorno da un collega, avanza di un paio di metri e schioda un sinistro profondo che si insacca all’incrocio alla destra di Forte, il quale si allunga ma non ci arriva: 0-1. Qualche minuto dopo prova Turchetta, ma il cross è basso, facile preda della retroguardia azzurra. Al 23’ slalom di Sabato che riceve sul fondo sinistro e centra, ma gli azzurri di Cuttone presidiano bene i sedici metri. Alla mezz’ora Quadri da calcio da fermo prova ad ingannare Andrenacci sul primo palo, ma l’estremo fanese respinge con i pugni. Al 40′ Carotti bombarda dalla lunga distanza, Forte in due tempi.43’: giallo anche per Gabbianelli che spinge Sabato in ripartenza. Dopo un minuto di recupero squadre negli spogliatoi con gli ospiti sul minimo, ma prezioso vantaggio.
Nel secondo tempo si riparte con Franchini che rileva De Grazia lungo l’out destro. Dopo pochi secondi arriva il
primo calcio d’angolo per la Maceratese con il brivido. La palla di Quadri attraversa dalla destra tutto lo specchio della porta per perdersi sul fronte opposto. Al 10’ Quadri mira sul primo palo, ma Andrenacci respinge a pugni uniti. Al 20’ calcio d’angolo di Quadri dalla destra, colpo di testa a schiacciare di Gattari, Andrenacci respinge come può, Gattari rimane in zona calda ed ha ragione. Sul pallone vagante gira di sinistro imparabilmente, radente, sul seconda palo. Ristabilite le distanze: 1-1. Al 28’ palla che filtra sul settore di destra per Allegretti che galoppa e si accentra, ma al momento di calciare viene murato. Al 42’: punizione di Filippini dai sedici metri destri, troppo profonda. Il nono calcio d’angolo a favore della Rata va a lambire il secondo palo. Al 47’ dopo un’azione insistita degli ospiti è Filippini che tenta il collo destro dalla sinistra dell’area, ma Forte vigila. 49’: su volata lungo l’out sinistro di Colombi e palla servita al centro, Allegretti prova la stangata ma trova l’opposizione di un difensore che causa il decimo corner che l’arbitro non fa battere per mancanza di tempo.
MACERATESE-FANO 1-1
MACERATESE: 22 Forte; 14 Ventola, 6 Gattari, 24 Perna, 31 Sabato; 7 De Grazia (1’ st 23 Franchini), 8 Quadri (Cap.), 19 Malaccari; 10 Turchetta, 9 Colombi, 16 Palmieri (12’ st 15 Allegretti) (A disp. 1 Moscatelli, 2 Gremizzi, 3 Broli, 4 Bondioli, 5 Marchetti, 11 Petrilli, 13 Marco Massei, 20 Mestre, 21 Bangoura, 30 Ingretolli) All. Federico Giunti
ALMA JUVE FANO: 12 Andrenacci, 2 Zigrossi, 4 Carotti, 5 Ferrani (Cap), 13 Lanini, 19 Taino, 211 Gabbianelli, 23 Gualdi (27’ st 9 Filippini), 27 Schiavini (42’ st 14 Bellemo), 24 Germinale, 18 Fioretti (32’ st 28 Melandri) (A disp. 1 Menegatti, 3 Ashong, 6 Torta, 7 Cazzola, 10 Borrelli, 15 Masini, 20 Capezzani, 26 Camilloni) All. Massimo Scardovi (Agatino Cuttone squalificato)
Arbitro: Fabio Natilla di Molfetta (Francesco Bruni e Vitantonio Lillo di Brindisi)
Reti: 12’ Gabbianelli, 20’ st Gattari
Da S.S. Maceratese
Commenti
Ancora nessun commento. Diventa il primo!
ATTENZIONE!
Per poter commentare l'articolo occorre essere registrati su Macerata Notizie e autenticarsi con Nome utente e Password

Già registrato?
... oppure Registrati!