MacerataNotizie.it
Versione ottimizzata per la stampa

Calcio: la Maceratese manca il tris contro il Padova

Rigore per il Padova, partita che termina 1-0 per gli avversari

1.132 Letture
commenti
Rigore del Padova contro la Maceratese
Dopo i suggestivi successi esterni del “Riviera delle Palme” e del “Del Conero”, infatti, i biancorossi, questa volta nella casacca celeste dell’esordio a ricordo del 95° della fondazione, devono alzare bandiera bianca. Anche se la vittoria dei veneti è frutto di un discusso e discutibile calcio di rigore e se la Rata avrebbe potuto anche pareggiare.

I minuti iniziali sono chiaramente di marca ospite durante il primo tempo. Al 6’, però, Palmieri si incunea centralmente e tenta il sinistro potente. Al 9’ il Padova arriva già a collezionare il quarto calcio d’angolo. Sugli sviluppi, calcio di punizione per i veneti all’altezza del vertice sinistro dell’area. Dettori direttamente sul fondo. Al 25’ ci prova Neto Pereira, ma il suo destro è alle stelle. Al 27’ la difesa celeste respinge su un tentativo da calcio piazzato, Neto Pereira prova la botta da sotto misura ma alza ancora la mira. Al 32’ sul primo angolo dalla destra di Quadri, situazione pericolosa in area ospite, ma l’arbitro vede un fallo ai danni della difesa. Al 36’ a conclusione dell’azione sul settimo angolo, il Padova sfiora il successo con un piattone sinistro di Berardocco che termina di poco sopra la traversa. Al 44’ sul traversone di Altinier, Madonna alza con il sinistro incredibilmente da sotto misura. Sull’azione successiva Altinier anticipa Forte in uscita sulla sinistra dell’area e tenta di concludere a rete, ma non trova lo specchio.
Al secondo tempo doppia triangolazione con Quadri a dettare l’ultimo passaggio a Palmieri, fermato sul più bello. Al 3’ Madonna centra dalla destra, per l’arbitro Sabato tocca con un braccio. Calcio di rigore che Russo (4’) trasforma nonostante Forte intuisca l’angolo: 0-1. Al 6’, su una palla in area del Padova, vibranti proteste dei celesti maceratesi per un fallo di mani che l’arbitro però non vede. Al 18’ Colombi guadagna un interessante calcio piazzato al limite dell’area. Intanto De Cenco rileva Altinier. Al 39’ punizione per la Rata dai 25 metri. Quadri per Turchetta che gira al volo in area per Franchini il cui colpo di testa è deviato sul settore di destra dal portiere. Sabato prova il tap-in, ma raschia la base del palo. È l’occasione più bella per lo sviluppo e più pericolosa dell’intera gara creata dai ragazzi di Giunti. De Cenco prova a chiudere il match in contropiede, ma Forte respinge alla grande con il corpo.
MACERATESE-PADOVA 0-1
MACERATESE (4-3-3): 22 Forte, 5 Marchetti (30’ st 14 Ventola), 6 Gattari, 24 Perna, 31 Sabato; 24 Franchini, 8 Quadri (Cap.), 19 Malaccari; 10 Turchetta; 15 Allegretti (30’ st 11 Petrilli), 16 Palmieri (15’st 9 Colombi) (A disp. 1 Moscatelli, 2 Gremizzi, 3 Broli, 4 Bondioli, 7 De Grazia, 13 Marco Massei, 20 Mestre, 21 Bangoura, 30 Ingretolli)
All. Federico Giunti
PADOVA (4-4-2): 1 Bindi, 3 Favalli, 4 Berardocco (33’ st 18 Mazzocco), 5 Dettori, 6 Mandorlini, 9 Altinier (18’ st 33 De Cenco), 10 Neto Pereira (Cap) (41’ st 21 Alfageme). 16 Madonna, 19 Russo, 23 Cappelletti, 25 Ramos (A disp. 22Favaro, 2 Tentardini, 8 Di Risio, 11 Bobb, 13 Sbraga, 15 Monteleone, 17 Gaiola, 20 Boniotti)
All. Oscar Brevi
Arbitro: Giampaolo Mantelli di Brescia (Matteo Benedettino di Bologna-Giuseppe Antonacci di Barletta)
Reti: 4’ st Russo (rig.).
Da S.S. Maceratese
Commenti
Ancora nessun commento. Diventa il primo!
ATTENZIONE!
Per poter commentare l'articolo occorre essere registrati su Macerata Notizie e autenticarsi con Nome utente e Password

Già registrato?
... oppure Registrati!