MacerataNotizie.it
Versione ottimizzata per la stampa

Maltempo: a Tolentino tornano la corrente elettrica e l’acqua

Il sindaco Giuseppe Pezzanesi: "La struttura operativa non ha mai smesso di garantire supporto e assistenza alle popolazioni interessate dal sisma"

1.741 Letture
commenti
Situazione difficile, ma sotto controllo a Tolentino. Cratere fortemente colpito dal terremoto, insieme ad esso anche il maltempo, che non ha risparmiato il centro Italia. Fortunatamente, grazie all’intervento dei mezzi, la situazione sulle strade è tornata normale e che quindi tutto il territorio comunale è transitabile, malgrado le tante difficoltà riscontrate dovute a rami e piante spezzate e cadute a terra, rotture di mezzi.

E’ tornata la normalità anche per quanto riguarda le linee elettriche. I gravi guasti riportati alla linea di alta tensione rilevati in più punti sono stati riparati, tutte le zone di Tolentino sono state nuovamente raggiunte dall’energia elettrica. Eccetto nelle zone di Valcimarra e Valleverde infatti manca ancora l’energia elettrica e l’ASSM ha immediatamente provveduto con i gruppi elettrogeni non facendo avvertire nessuna mancanza ai cittadini. Difatti a Valcimarra, sorgente per l’acquedotto di Tolentino, è stato posizionato un potente gruppo elettrogeno che ha mantenuto costante l’erogazione. Più piccolo, vista la portata, il gruppo elettrogeno di Valleverde di Borgiano che serve senza disagi altre zone della città. Invece sul fronte idrico dopo un primo momento di difficoltà causato sempre dalla mancanza di energia elettrica che ha bloccato le pompe alle sorgenti, i disagi sono stati risolti.
Riguardo alle recenti scosse di terremoto avvenute durante la mattinata di mercoledì 18 gennaio, non si registrano particolari problemi o crolli. Ma per i cittadini e per la loro sicurezza è stato riaperto il punto di prima accoglienza all’interno dello Spazio ‘815, vicino alla multisala Giometti per accogliere tutte le persone che non se la sentono di dormire a casa. A disposizione anche l’area Camper di zona Sticchi.
Come negli altri comuni colpiti dalla forte neve, le scuole di ogni ordine e grado del territorio di Tolentino, compresi gli asili nido e il CentroArancia, sono rimasti chiusi anche giovedì 19 gennaio per consentire le verifiche post-sisma. Le lezioni riprenderanno regolarmente a partire da venerdì 20. Comunque l’amministrazione comunale raccomanda a tutti i cittadini di evitare di transitare sotto i cornicioni dei palazzi, specie in centro storico, in quanto sussiste il pericolo di caduta di neve dai cornicioni, resa ancora più pesante dalla pioggia e dall’aumento delle temperature.
Infine un messaggio del sindaco di Tolentino, Giuseppe Pezzanesi: “Abbiamo affrontato tutte le emergenze lavorando di concerto ed a pieno supporto con il Commissario Errani, la Protezione Civile e con tutte le strutture preposte dal Governo centrale, compresa la Regione Marche, con lo scopo di fronteggiare questa pesantissima calamità naturale. E’ molto facile criticare come s’interviene quando l’aspetto più complesso di tutta questa terribile vicenda è il crescendo della dimensione dell’evento. Adattare giornalmente il dettato normativo a situazioni che man mano vanno ad ampliarsi ed a complicarsi, non è cosa da poco e soprattutto non si era mai verificato nei terremoti che in passato hanno sconvolto il territorio nazionale. Noi abbiamo piena fiducia nel Commissario Errani perché professionista preparato, così come già dimostrato nel sisma dell’Emilia Romagna. La struttura operativa non ha mai smesso di garantire supporto e assistenza alle popolazioni interessate dal sisma anche in virtù di un’esperienza consolidata che ha portato prontezza ed efficacia nell’azione del Governo Centrale.
Dal Comune di Tolentino
Commenti
Ancora nessun commento. Diventa il primo!
ATTENZIONE!
Per poter commentare l'articolo occorre essere registrati su Macerata Notizie e autenticarsi con Nome utente e Password

Già registrato?
... oppure Registrati!