MacerataNotizie.it
Versione ottimizzata per la stampa

Due scosse nel maceratese mentre il papa fa visita ai terremotati

Il pontefice in visita ai luoghi colpiti dal sisma del 24 agosto: nelle stesse ore la terra trema per ben sei volte

1.910 Letture
commenti
Papa Francesco in visita nelle zone terremoto: assieme ai fedeli ad Arquata del Tronto. Foto da https://twitter.com/GregBurkeRome

Due terremoti sono stati nuovamente registrati nel territorio provinciale maceratese nella tarda mattinata di martedì 4 ottobre 2016. Le scosse sono state avvertite dai sismografi dell’Istituto Nazionale di Geofisica e Vulcanologia presso i comuni di Castelsantangelo sul Nera e Sant’Angelo in Pontano, proprio nelle ore in cui papa Francesco ha fatto visita alle popolazioni terremotate.

Il primo sisma è stato avvertito proprio a Sant’Angelo in Pontano (MC), alle ore 12:18. Un terremoto di magnitudo ML 2.4, con le seguenti coordinate geografiche 43.11 lat e 13.4 lon, ad una profondità di 22 km.

La mappa del terremoto registrato il 4 ottobre nell'area del parco dei Sibillini, a Castelsantangelo sul NeraLa seconda scossa è stata registrata invece al confine tra Marche e Umbria, nell’area del parco dei Sibillini (42.86 lat e 13.12 lon): alle ore 14:41 la terra ha tremato con una magnitudo Mw 3.4. Più superficiale il sisma: appena 9 km di profondità dalla superficie.

Per entrambe le scosse non si segnalano al momento danni, nonostante la vicinanza con gran parte dei comuni interessati dal più grave terremoto del 24 agosto. Nelle stesse ore il papa pronunciava ai terremotati di Arquata del Tronto le parole “il coraggio non trema” accolto dai tanti fedeli ai quali ha fatto una visita praticamente a sorpresa.

Commenti
Ancora nessun commento. Diventa il primo!
ATTENZIONE!
Per poter commentare l'articolo occorre essere registrati su Macerata Notizie e autenticarsi con Nome utente e Password

Già registrato?
... oppure Registrati!