MacerataNotizie.it
Versione ottimizzata per la stampa

Furti nelle chiese della provincia, un arresto

40enne si portava appresso anche moglie e figlio per non destare sospetti, incastrato dalle videocamere di sorveglianza

2.528 Letture
commenti
arresto dei Carabinieri, 112, manette

Un uomo della provincia di Macerata è stato arrestato dai Carabinieri del nucleo tutela patrimonio culturale, in collaborazione con i colleghi della Legione Marche, perché ritenuto responsabile di alcuni furti nelle chiese della provincia maceratese e in quella anconetana.

Furti di oggetti d’oro che venivano poi rivenduti ad alcuni esercenti ‘compro oro’ delle Marche e dell’Abruzzo. All’uomo – 40enne di nazionalità marocchina – i carabinieri sono risaliti grazie ad alcune immagini di videosorveglianza della collegiata di S.Stefano a Castelfidardo che l’hanno ripreso mentre era ‘al lavoro’: si era portato con sé, per destare meno sospetti, la moglie e il figlioletto ancora in fasce.

I militari l’hanno fermato su ordine del gip del Tribunale di Ancona Carlo Cimini con l’accusa è di furto aggravato e riciclaggio.

Commenti
Ancora nessun commento. Diventa il primo!
ATTENZIONE!
Per poter commentare l'articolo occorre essere registrati su Macerata Notizie e autenticarsi con Nome utente e Password

Già registrato?
... oppure Registrati!