MacerataNotizie.it
Versione ottimizzata per la stampa

Civitanova Marche, nuovi controlli alla foce del torrente Asola

Ripetuti prelievi per monitorare se il livello di batteri è rientrato nella norma: divieto di balneazione ancora valido

3.186 Letture
commenti
Il porto di Civitanova Marche

Il torrente Asola è ancora al centro di controlli da parte dell’Arpam per verificare la presenza di batteri nell’acqua marina in cui sfocia. Martedì 12 luglio è stato effettuato un nuovo prelievo nelle acque marine adiacenti la foce per verificare se i parametri siano rientrati nella norma.

Lo scorso 6 luglio, infatti, come riportato nell’ordinanza firmata dal sindaco di Civitanova Marche Tommaso Corvatta, erano state riscontrate quote superiori al consentito di escherichia coli e enterococchi intestinali che avevano dato il “via” al divieto di balneazione.

Divieto tuttora valido nel tratto in prossimità del torrente Asola, all’estremo nord del territorio comunale, notificato sia ai titolari degli stabilimenti balneari delle vicinanze, sia all’Associazione Balneare Aziende Turistiche (ABAT) di Civitanova Marche.

L’assessorato all’ambiente e l’ufficio competente, in collaborazione con l’Arpam e la Polizia municipale, stanno dunque “ripetendo una serie di controlli sulla sponda di pertinenza civitanovese per verificare la regolarità degli scarichi e il corretto allacciamento alle fognature degli edifici che insistono in zona“.

La stessa funzione verrà svolta anche dal comune di Potenza Picena, competente per la sponda nord dell’Asola.

Caricamento mappa in corso...
Commenti
Ancora nessun commento. Diventa il primo!
ATTENZIONE!
Per poter commentare l'articolo occorre essere registrati su Macerata Notizie e autenticarsi con Nome utente e Password

Già registrato?
... oppure Registrati!