MacerataNotizie.it
Versione ottimizzata per la stampa

Esplode una palazzina a Milano: tre vittime, due sono giovani del maceratese

Due 28enni di Morrovalle e Monte San Giusto sono morti dopo una fuga di gas forse partita da casa loro

1.912 Letture
commenti
Riccardo Maglianesi e Chiara Magnamassa

Il bilancio è tremendo: sono tre i morti, nove i feriti ricoverati, tra cui quattro bambini e una donna incinta, e altre tre le persone che non hanno avuto bisogno di essere portati in ospedale. Questi i numeri resi noti dal 118 dopo l’esplosione avvenuta la mattina del 12 giugno in via Brioschi, a Milano.

Tra le vittime si registrano due marchigiani, entrambi del maceratese: Riccardo Maglianesi, 28 anni, di Morrovalle, e Chiara Magnamassa, 28enne di Monte San Giusto, fidanzati che hanno trovato la morte all’interno dell’appartamento che abitavano nel capoluogo lombardo. La terza vittima è la madre di due minorenni che figurano tra i feriti.

Secondo una prima ricostruzione degli inquirenti, la fuga di gas che ha causato la violenta esplosione che ha sventrato la palazzina sarebbe partita dai fornelli dell’appartamento della coppia di marchigiani.

Riccardo Maglianesi, laureato in Economia e Commercio all’Università Politecnica delle Marche, aveva seguito un master alla Bocconi di Milano. Chiara Magnamassa era inserita nel mondo della moda: cresciuta in una zona delle Marche dove la manifattura calzaturiera è il settore produttivo più diffuso, si stava dedicando alla ideazione e creazione di modelli di calzature.

Caricamento mappa in corso...
Commenti
Ancora nessun commento. Diventa il primo!
ATTENZIONE!
Per poter commentare l'articolo occorre essere registrati su Macerata Notizie e autenticarsi con Nome utente e Password

Già registrato?
... oppure Registrati!