MacerataNotizie.it
Versione ottimizzata per la stampa

Truffa ai danni del Comune di Monte San Giusto

Due uomini residenti nell'anconetano a processo per un falso contratto per l'energia elettrica

2.198 Letture
commenti
soldi, banconote, monete, euro

Truffa ai danni del Comune di Monte San Giusto da parte di due uomini dell’anconetano. Si è svolta nel tribunale maceratese l’udienza preliminare a carico di A.C., di Montemarciano, e C.A.B., di Sassoferrato, che tra il 2011 e il 2012 riuscirono a falsificare un contratto per la fornitura di energia elettrica verso l’ente comunale che era all’oscuro di tutto.

I due si erano presentati come addetti Enel e chiesero al sindaco e all’addetta all’ufficio ragioneria di farsi consegnare le ultime bollette per l’energia elettrica, in modo da poterle valutare e fornire all’ente la proposta economicamente più vantaggiosa. Poi lasciarono una bozza di contratto in bianco da completare, un modulo che sarebbe servito per gli uffici della ditta. Da lì venne avviata una procedura che permise di recapitare all’ente due bollette per oltre 18mila euro in totale: solo allora si scoprì che vi era un contratto firmato dal sindaco di cui però non sapeva nulla. La firma era stata infatti falsificata.

Poi la denuncia nei confronti dei due uomini e l’udienza preliminare svoltasi mercoledì 6 aprile. Il processo per truffa e falso si aprirà a gennaio 2017.

Commenti
Ancora nessun commento. Diventa il primo!
ATTENZIONE!
Per poter commentare l'articolo occorre essere registrati su Macerata Notizie e autenticarsi con Nome utente e Password

Già registrato?
... oppure Registrati!