MacerataNotizie.it
Versione ottimizzata per la stampa

Anche Tolentino e Camerino piangono la giornalista del Tg2 Maria Grazia Capulli

La conduttrice Rai morta prematuramente a 55 anni aveva lavorato spesso per far conoscere le attività del territorio natìo

4.647 Letture
commenti
Maria Grazia Capulli

Ha suscitato sgomento anche a Tolentino la notizia della prematura scomparsa della giornalista Maria Grazia Capulli.

Da anni lavorava all’interno della redazione Cultura del TG2 di cui era anche conduttrice. Nata a Camerino il 15 agosto 1960, dove si è anche laureata, aveva iniziato la carriera giornalistica nelle Marche, collaborando con l’edizione maceratese del Messaggero. Assunta in Rai alla fine degli anni ’80 da Clemente Mimum, era divenuta il volto noto, semplice e solare, del Tg2 delle 13 e di programmi come “Salute” e “Costume e Società”.

Pur lontana per motivi di lavoro, Maria Grazia non aveva mai allentato i suoi legami con la sua terra. Tornava spesso nella sua Camerino e, per le vacanze, sulla Riviera del Conero e manteneva costanti rapporti coi colleghi marchigiani. Nel corso della sua carriera ha spesso collaborato e si è impegnata per far conoscere le attività culturali promosse a Tolentino.

Anche in occasione del 150° anniversario dell’Unità d’Italia era venuta al Castello della Rancia per raccontare le vicende storiche della Battaglia di Tolentino, la prima combattuta per l’indipendenza italiana. Inoltre in passato aveva anche collaborato con il Teac per l’organizzazione del Cantapiccolo, aveva partecipato a diversi education tuor per giornalisti e aveva preso parte alla rassegna letteraria “Tra Monti e pagine”.
Sempre attenta agli eventi promossi, Maria Grazia Capulli ha fattivamente contribuito a divulgare servizi e notizie che raccontavano il suo territorio di origine.

L’Ufficio Stampa del Comune di Tolentino ricorderà sempre il suo sorriso e la sua grande disponibilità, oltre all’amicizia sempre dimostrata in ogni occasione o telefonata. Maria Grazia era una persona speciale, molto professionale, attaccata al suo lavoro che amava con passione e attenzione per il mondo culturale e che come amava ricordare per rimanere bella “coltivava la sua anima”.

Da anni, ormai, Maria Grazia Capulli combatteva con un male che sembrava aver superato e sconfitto, con coraggio e grande forza d’animo. Purtroppo la terribile notizia di oggi ci dice che così non era.
I funerali si terranno domani (22 ottobre) presso la Parrocchia di Santa Chiara dei Giuochi Delfici.

 

Commenti
Ancora nessun commento. Diventa il primo!
ATTENZIONE!
Per poter commentare l'articolo occorre essere registrati su Macerata Notizie e autenticarsi con Nome utente e Password

Già registrato?
... oppure Registrati!