MacerataNotizie.it
Versione ottimizzata per la stampa

Rinviato a giudizio il prof. Unicam accusato di violenza sessuale

Svolta l'udienza preliminare al tribunale di Macerata

3.139 Letture
commenti
Il tribunale di Macerata

Tentata concussione e violenza sessuale sono le accuse per le quali è stato rinviato a giudizio Francesco Parillo, il professore 51enne dell’Università di Camerino indagato, arrestato e rilasciato dopo alcune indagini partite dalla denuncia di alcuni suoi studenti.

Parillo, docente ora sospeso di anatomia degli animali domestici alla facoltà di Veterinaria di Matelica, difeso dagli avvocati Francesco Copponi e Giammarco Russo, era finito ai domiciliari lo scorso aprile perché accusato da alcuni suoi studenti di avances indesiderate che sarebbero state perpetrate in sede d’esame, davanti ad altri studenti e colleghi docenti, tra il 2012 e il 2013.

Proprio da una avance rifiutata è partita la vicenda, scoppiata sui media lo scorso dicembre 2014 tra lo choc generale per via dell’ottima reputazione del prof. Parillo, indicato sia a Perugia (dove insegnò fino al 2007) che a Matelica come un serio, preciso e puntuale docente.

In sede di udienza preliminare al tribunale maceratese, il professore è stato dunque rinviato a giudizio, con il processo che si aggiornerà il prossimo novembre.

Commenti
Ancora nessun commento. Diventa il primo!
ATTENZIONE!
Per poter commentare l'articolo occorre essere registrati su Macerata Notizie e autenticarsi con Nome utente e Password

Già registrato?
... oppure Registrati!