MacerataNotizie.it
Versione ottimizzata per la stampa

Omicidio Sarchiè, scena muta di Giuseppe e Salvatore Farina

Davanti al Gip di Macerata padre e figlio, accusati della morte del commerciante, si avvalgono della facoltà di non rispondere

7.324 Letture
commenti
Il tribunale di Macerata

Si sono avvalsi della facoltà di non rispondere Giuseppe e Salvatore Farina, padre e figlio di origine catanese, accusati dell’omicidio di Pietro Sarchiè, 42enne venditore ambulante di prodotti ittici di San Benedetto del Tronto, trovato morto nelle campagne di San Severino Marche.

I due, interrogati nel carcere di Camerino, dove si trovano da mercoledì 25 febbraio, hanno fatto scena muta davanti al Gip di Macerata, Domenico Potetti, in merito all’omicidio del 5 luglio 2014.

Commenti
Ancora nessun commento. Diventa il primo!
ATTENZIONE!
Per poter commentare l'articolo occorre essere registrati su Macerata Notizie e autenticarsi con Nome utente e Password

Già registrato?
... oppure Registrati!