MacerataNotizie.it
Versione ottimizzata per la stampa

Volley, SuperLega: la Lube riparte con una vittoria

Al Fontescodella Padova schiacciata per 3-0 in poco più di un'ora. Le interviste post gara dei biancorossi

3.484 Letture
commenti
azione di gioco Lube-Padova

Tutto secondo copione al Palasport Fontescodella di Macerata, dove i campioni d’Italia della Cucine Lube Banca Marche, tornati in campo dopo il turno di riposo osservato domenica 26 ottobre, battono la neo promossa Padova in tre set e poco più di un’ora di gioco (3-0: 25-15, 25-18, 25-22) conquistando la terza vittoria stagionale in altrettante gare disputate, Supercoppa compresa.

Gara a senso unico, dominata dai cucinieri che hanno dovuto sudare soltanto nel terzo set, in cui ha trovato spazio in campo anche il giovane martello cileno Dusan Bonacic (per l’ottimo Kurek), all’esordio assoluto alla pari del centrale Shumov, schierato titolare con Stankovic vista l’indisponibilità di Podrascanin, fermato da una contusione al pollice della mano destra rimediata nell’ultima allenamento prima della partita. Padova, con Mattia Rosso in panca ma inutilizzabile, dal 7-10 infila tre muri consecutivi trovando la parità e anche il 12-10 a proprio favore (Quiroga trascinatore, 13 punti finali), prima di inginocchiarsi nuovamente dinanzi alle bordate in battuta e in attacco di Giulio Sabbi (top scorer della gara con 16 punti, 62% in attacco e 3 muri). Finisce 25-22 dopo un errore in attacco dei veneti.

Nel set d’apertura invece, chiuso 25-15 con un attacco out di Giannotti, biancorossi autoritari sin dall’inizio con il servizio (3 ace) e con le schiacciate in banda (55% di positività in attacco contro il 29% della Tonazzo), dove spicca soprattutto Parodi (MVP della partita), autore di 5 punti con l’80% di efficienza.
E più o meno identica è stata anche la trama del secondo parziale: 6-3 per i veneti, poi è il muro a sancire la parità (6-6), quindi Baranowicz (tocco vincente di seconda intenzione) a lanciare la fuga (8-6 Lube) verso quello che sarà il definitivo 25-18 per la Cucine Lube Banca Marche, granitica a muro (7-1 nel computo dei vincenti, 3 di Kurek che attacca con l’80%). Con questa sconfitta la Tonazzo resta ancora a quota zero in graduatoria.

VIDEO CHECK
1° SET: 16-9 (attacco Kurek) Video Check richiesto da: Lube per verifica in-out
Decisione arbitrale confermata, punto assegnato a Padova (16-10)

2° SET: 13-9 (muro Parodi) Video Check richiesto da: Lube per verifica in-out
Decisione arbitrale confermata, punto assegnato a Padova (13-10)

2° SET: 10-9 (muro Quiroga) Video Check richiesto da: Lube per verifica in-out
Decisione arbitrale confermata, punto assegnato a Padova (10-10)

Il tabellino
CUCINE LUBE BANCA MARCHE: Fei n.e., Henno (heart), Parodi 8, Paparoni n.e., Stankovic 7, Kovar n.e., Sabbi 16, Monopoli n.e., Bonacic 2, Shumov 5, Kurek 14, Baranowicz 1. All. Giuliani.
TONAZZO PADOVA: Mattei 5, Orduna 2, Giannotti 10, Balaso (heart), Gozzo 5, Volpato 2, Garghella 2, Aguillard 2, Quiroga 13,Vianello n.e., Rosso n.e., Beccaro n.e.. All. Baldovin.
ARBITRI: Sanatassi (RA) – Pasquali (AP).
PARZIALI: 25-15 (22′), 25-18 (22′), 25-22 (22′).
NOTE: Spettatori 1780, incasso 6900 Euro. Lube bs 11, ace 5, muri 13, errori 3, ricezione 61% (51% prf), attacco 56%. Padova bs 16, ace 2, muri 7, errori 6, ricezione 56% (37% prf), attacco 39%.

RISULTATI 3^ GIORNATA
Altotevere Città di Castello-Sansepolcro – CMC Ravenna 1-3
Cucine Lube Banca Marche Treia – Tonazzo Padova 3-0
Copra Ardelia Piacenza – Calzedonia Verona 3-0
Top Volley Latina – Sir Safety Perugia 0-3
Modena Volley – Vero Volley Monza 3-0
Energy T.I. Diatec Trentino – Exprivia Neldiritto Molfetta 3-0

RIPOSA: Revivre Milano

 

ALBERTO GIULIANI: “Una buona vittoria, ottenuta senza grossi patemi. Bene così perché in questo periodo è importante anche dosare le energie, visto che ci attende un periodo molto tosto. Sono contento degli esordi di Bonacic e Shumov, anche se l’augurio è naturalmente di riavere al più presto l’intera rosa a disposizione. Adesso mirino puntato sulla sfida di domenica contro Ravenna, poi penseremo anche alla Champions League“.

DRAGAN STANKOVIC: “Dopo dieci giorni senza gare ufficiali abbiamo ricominciato con una vittoria questo periodo tosto e importante che attende la nostra squadra tra campionato e Champions League, dove dovremo affrontare un girone molto complicato. Oggi contro Padova era molto importante approcciare bene il match e prendere un bel vantaggio sin dall’inizio, per portare a casa il risultato finale, ovvero i tre punti“.

SIMONE PARODI: “Oggi bisognava essere concentrati al punto giusto, contro una squadra che non puntava ad obiettivi alti per questo campionato. E’ l’atteggiamento giusto per approcciare il tour de force che ci attende in questi giorni: siamo contenti, perché abbiamo pensato più al nostro gioco piuttosto che a loro. C’è stata la possibilità di recuperare gli infortunati e ora speriamo di ritrovare subito Podrascanin. Adesso ci attende la sfida contro Ravenna, una squadra che gioca molto bene a pallavolo: lì dovremo essere ancora più bravi e concentrati“.

KONSTANIN SHUMOV: “Sono molto felice per questo 3-0 e per i tre punti conquistati. Siamo andati molto bene in muro e in difesa, sbagliando qualcosa in battuta e in attacco. Il mio esordio con la Lube è stata una grande emozione, naturalmente devo lavorare ancora molto per essere al top. Ora pensiamo a una partita alla volta: prima Ravenna, poi l’esordio in Champions con il Fenerbahce“.

 

da A.S. Volley Lube

Commenti
Ancora nessun commento. Diventa il primo!
ATTENZIONE!
Per poter commentare l'articolo occorre essere registrati su Macerata Notizie e autenticarsi con Nome utente e Password

Già registrato?
... oppure Registrati!