Errore durante il parse dei dati!
MacerataNotizie.it
Versione ottimizzata per la stampa

Il progetto pil.love sbarca a Civitanova Marche con tre serate tra dicembre e gennaio

Al via da domenica 16 dicembre l'esperimento di coesistenza tra arte, musica ed enogastronomia

Progetto Pil.love

pil.love è un’esperienza innovativa che nasce con l’esigenza di alzare l’asticella dell’intrattenimento e di arricchirla con inserti di arte e con finalità che valicano il solo intrattenimento, pil.love ambisce a farsi strada in uno spazio occupato, nell’immaginario collettivo, dalle organizzazioni che hanno cambiato il modo di fare cultura soprattutto nel centro/nord Europa rendendo accessibile un mondo ricco di creatività ed ancora poco esplorato dal grande pubblico.

pil.love è un laboratorio, un luogo di ritrovo itinerante, che riqualifica e rilegge gli spazi urbani fino a renderli vere e proprie location dove eccellenze nel campo di clubbing, food, street art e organizzazione, si uniscono con un obiettivo comune e si mettono in gioco per donare al territorio ciò che prima non c’era.

Tre le date che inaugurano questo progetto 16 e 26 dicembre, 6 gennaio; altre sono già in cantiere e nel 2019 verranno svelate. La prima location scelta per questo innovativo progetto, grazie al supporto dell’assessore al commercio Pierpaolo Borroni, è la Pescheria di Civitanova Marche (ingresso su p.zza Gramsci): di giorno mercato del pesce e per tre serate fulcro della sperimentazione.

Questi primi appuntamenti occuperanno una fascia oraria che andrà dalle 17:30 alle 23.00 con ingresso gratuito.

pil.love è fatto di sonorità elettroniche, dj e live, installazioni artistiche, sapori eccellenti e spazi di condivisione. Un vero e proprio progetto artistico-sociale nato da Pil associati, agenzia di comunicazione e marketing che da un decennio lavora per brand e multinazionali italiane ed estere – e dal suo Ceo Carlo Boldrini – che ne hanno curato il concept, ideazione e produzione esecutiva.

pil.love è supportato dalla partnership ufficiale con Dj Mag Italia, il magazine di settore e punto di riferimento dal ’91 per musica elettronica, dj e clubbing. Una collaborazione di spessore che certifica sin dal principio la qualità di un progetto che nasce con i migliori auspici e punta ad espandersi in breve tempo uscendo dai confini marchigiani.

Alla direzione artistica il dj / producer Simone Barbaresi, attivo da anni in Italia e all’estero, resident in molti club della riviera adriatica; punto di riferimento per la house music e nome conosciutissimo nel territorio marchigiano dove le sue serate richiamano da sempre migliaia di persone. Alla produzione esecutiva Agostino Maria Ticino, musicista, collezionista e produttore, innamorato della computer music, già impegnato recentemente come organizzatore con la fortunata esperienza del “museo del Synth” a Macerata, iniziativa che ha fatto registrare numeri da capogiro ed eco mondiale.

Grande importanza sarà data alla qualità di Food and Beverage affidati all’esperienza decennale dello chef Massimo Garofoli, attualmente impegnato nel suo ristorante “Mescola” di Civitanova Marche.

Le installazioni visive e le opere all’interno dello spazio saranno curate da Anime di Strada, associazione che da anni lavora per la riqualificazione del territorio e il recupero di spazi urbani attraverso la street art coinvolgendo i migliori artisti del globo. Mentre la promozione sarà supportata dal lavoro di Cerrado Studio e Francesca Berrè.

Commenti
Ancora nessun commento. Diventa il primo!
ATTENZIONE!
Per poter commentare l'articolo occorre essere registrati su Macerata Notizie e autenticarsi con Nome utente e Password

Già registrato?
... oppure Registrati!