MacerataNotizie.it
Versione ottimizzata per la stampa

Maxi-sequestro di 80 chilogrammi di marijuana a Porto Recanati

In manette padre, madre e figlio di 69, 65 e 44 anni

1.614 Letture
commenti
Sequestro di marijuana

Tre persone legate alla coltivazione e al traffico di stupefacenti sono state arrestate nella giornata di lunedì 24 settembre nell’ambito di un’operazione condotta dalla Polizia di Stato di Ancona e Macerata.

A finire in manette sono stati tre componenti della medesima famiglia, residenti a Porto Recanati ma in possesso di un’attività commerciale ubicata ad Ancona: si tratta del 69enne A.B., della 65enne E.V. e di loro figlio, il 44enne I.B.

Già da diverso tempo le forze dell’ordine avevano ipotizzato che i tre avessero dato vita a un’intensa attività di spaccio. Così, nel tardo pomeriggio di lunedì, i poliziotti si sono recati presso la loro abitazione, dov’è stato trovato un enorme quantitativo di marijuana.

In un campo situato a ridosso della casa sono state scoperte 62 piante di cannabis dall’altezza variabile tra 1,5 e 2,5 metri, mentre altre 52 non ancora cresciute pienamente sono state rinvenute all’interno di una serra. Nell’abitazione sono inoltre stati trovati circa 2 chilogrammi di marijuana già essiccati e pronti per essere immessi sul mercato illecito; complessivamente, gli stupefacenti rinvenuti ammonterebbero all’incirca a 80 chilogrammi, i quali avrebbero garantito alla famiglia guadagni per diverse decine di migliaia di euro.

Per l’intera famiglia è infine scattato l’arresto con l’accusa di coltivazione e detenzione di sostanze stupefacenti ai fini di spaccio: i tre si trovano ora agli arresti domiciliari.

Commenti
Ancora nessun commento. Diventa il primo!
ATTENZIONE!
Per poter commentare l'articolo occorre essere registrati su Macerata Notizie e autenticarsi con Nome utente e Password

Già registrato?
... oppure Registrati!