MacerataNotizie.it
Versione ottimizzata per la stampa

Macerata, prevista una rivoluzione per quanto riguarda il trasporto pubblico urbano

Dal prossimo 4 gennaio al via la nuova Linea Circolare che collegherà molti punti della città

1.012 Letture
commenti
Trasporti pubblici a Macerata

Trasporto pubblico urbano si cambia. Annunciate questa mattina le importanti novità che l’Amministrazione comunale di Macerata in collaborazione con l’Apm adotteranno dal prossimo 4 gennaio, in via sperimentale per sei mesi, per rafforzare l’intero settore attraverso nuovi servizi e il potenziamento delle linee già esistenti.

“Questa è la nostra mission – ha detto il sindaco Romano Carancini aprendo la conferenza stampa di presentazione che si è svolta all’interno della nuova circolare #CircolainCittà -. La novità più rilevante del programma di potenziamento del servizio di trasporto pubblico è la linea Circolare che partendo ogni 15 minuti dal capolinea dei Giardini Diaz permetterà di raggiungere velocemente 8 punti nevralgici di Macerata per arrivare fino in piazza della Libertà. Dalle 7,03 alle 20,15 sono previste 52 corse al giorno, per un totale di 100mila chilometri in più all’anno, in partenza verso il Tribunale, la stazione ferroviaria, l’ospedale, il cimitero, lo sferisterio, piazza della Libertà e il parcheggio Garibaldi. E’ il passo più qualificante dell’intero progetto di riqualificazione della mobilità urbana che abbiamo avviato con la pedonalizzazione del centro storico e la revisione della sosta. Un passaggio fondamentale per facilitare l’accesso al centro storico. Dal 4 gennaio – ha concluso il sindaco -, e questo è un dato oggettivo, infatti, il cuore della città si potrà raggiungere in 15 minuti”.

Oltre alla nuova circolare altro punto qualificante del progetto, per un impegno economico totale di 200.000 euro, è il trasferimento del capolinea degli autobus urbani che da Rampa Zara si sposta ai Giardini Diaz offrendo all’utenza un servizio più confortevole e la possibilità di raggiungere più facilmente il cuore della città attraverso gli ascensori del parcheggio Centro storico.

I lavori al terminal dei Giardini Diaz sono in fase di completamento tranne per quanto riguarda l’asfaltatura dell’area che, date le condizioni meteo dovute al clima invernale, verrà eseguita a giugno. Per ciò che concerne invece il parcheggio Centro storico, entro tre mesi verrà completamente riqualificato, come da progetto, il tunnel di accesso agli ascensori mentre a breve verrà avviata l’infoviabilità anche attraverso i display dislocati alle varie entrate della città.

A presentare le novità questa mattina sono stati, oltre al sindaco Carancini anche il vice sindaco Stefania Monteverde, l’assessore alla Mobilità Mario Iesari, il presidente e il direttore dell’Apm rispettivamente Giorgio Piergiacomi e Stefano Cudini.

“Il 30 giugno – ha detto il presidente dell’Apm, Giorgio Piergiacomi –  effettueremo una verifica delle problematicità. L’intera operazione comporta uno sforzo economico significativo. Il solo servizio di circolare, che prevede l’impiego di due mezzi sulla stessa tratta, infatti, ha un costo di 100.000 euro, il 10% di quello totale che equivale a 850.000 euro”.

“#CircolainCIttà punta a una mobilità più facile, economica, ecologica e veloce. La scelta fatta – ha affermato il vice sindaco e assessore al centro storico, Stefania Monteverde –  punta su una cultura di città che procede verso il completamento di un centro storico smart. La sperimentazione della pedonalizzazione del centro storico è finita e non si mette in discussione, adesso si va oltre e si pensa alle aree pedonali urbane e al loro arredo, più funzionale”.

Il nuovo piano di rafforzamento del trasporto pubblico urbano prevede servizi in più per la linea 2 e, in particolare per i residenti del quartiere Le Vergini, oggi non servito dal trasporto pubblico, e per gli studenti del polo universitario Bertelli. L’autobus transiterà in via Giovanni Falcone dove sarà istituita una fermata. Si intensifica anche la linea 11 che raggiungerà la frazione di Villa Potenza transitando in via Ghino Valenti, zona oggi servita solo dal servizio extraurbano. Anche in questo caso sarà istituita una fermata a servizio di via del Piccinino, sede del nuovo complesso edilizio. Infine il Bis 10 proveniente da Sforzacosta al mattino transiterà in via Cioci offrendo così un collegamento diretto con gli Istituti scolastici della zona. Al ritorno, il passaggio è previsto in via Roma.

Il cambiamento e il rafforzamento del servizio di trasporto pubblico urbano comporta necessariamente alcune modifiche alla circolazione stradale. L’ordinanza del Comando di Polizia locale prevede, ai Giardini Diaz, l’estensione del divieto di transito dalle 7 alle 21 nell’area destinata al nuovo Terminal degli autobus, anche nella fascia oraria scolastica dalle 7,30 alle 8,30. Sarà inoltre attuato un maggior controllo per il rispetto del divieto. In via Marche, dove transita la linea 2 con un autobus più comodo e capiente a servizio del polo universitario Bertelli e del quartiere Le Vergini, si è reso necessario istituire, nei soli giorni feriali, un divieto di sosta con rimozione forzata dalle 7 alle 21 sul lato destro della via nell’ultimo tratto che confluisce su via Urbino (dal numero civico 92 al numero 112). In più, è prevista l’istituzione del senso unico di marcia nel tratto di via Urbino che, da tale intersezione con via Marche, prosegue verso via Cincinelli. Per chi proviene da via Cincinelli ci sarà invece una direzione obbligatoria a destra all’intersezione con via Urbino (verso il tratto comprendente i numeri civici dal 55 al 63) tranne l’accesso alle aree private dei civici 45 e 47.

In via Giovanni Falcone, nel quartiere Le Vergini, istituzione del senso unico di marcia con direzione via Bramante, sul tratto compreso tra l’intersezione con via Ninni Cassarà e la rotatoria via Livatino/via Chinnici. Lungo la via saranno creati posti per la sosta delle auto al posto degli attuali divieti di sosta.

Le modifiche riguardanti lo spostamento delle fermate dei bus in piazza della Libertà, inserite nell’ordinanza della Polizia locale, sono rinviate di sei mesi.

I biglietti e l’abbonamento settimanale per il servizio di Trasporto Pubblico Urbano possono essere acquistati nelle rivendite autorizzate. Gli abbonamenti annuali e per studenti sono in vendita allo sportello Apm . Questi i prezzi: biglietto di corsa semplice o a validità 1 ora € 1,25; abbonamento settimanale € 11,30; carnet di 10 biglietti € 10; biglietto a validità 2 ore € 1,40; biglietto di corsa semplice ceduto a bordo € 2,00; abbonamento mensile € 30; abbonamento studenti 9 mesi € 210; abbonamento annuale € 300.

Commenti
Ancora nessun commento. Diventa il primo!
ATTENZIONE!
Per poter commentare l'articolo occorre essere registrati su Macerata Notizie e autenticarsi con Nome utente e Password

Già registrato?
... oppure Registrati!