MacerataNotizie.it
Versione ottimizzata per la stampa

Tentato omicidio a Macerata, in carcere un giovane di 26 anni

I fatti risalgono alla notte tra sabato 16 e domenica 17 marzo

853 Letture
commenti
foto-polizia

Un 26enne di nazionalità cubana è stato arrestato a Macerata nella notte tra sabato 16 e domenica 17 marzo: dovrà rispondere dell’accusa di tentato omicidio.

Inizialmente l’uomo avrebbe dato in escandescenze dopo aver scoperto che la sua ex-compagna, con cui ha una figlia, si era assentata di casa durante la serata, lasciando la piccola con una baby-sitter. Di fronte alle minacce dell’uomo, la giovane ha fatto ritorno a casa insieme a sua sorella e al fidanzato di quest’ultima.

Intorno alle ore 1.30 è così scoppiata un’accesa discussione tra le due parti, che è rapidamente degenerata: dopo aver afferrato una mannaia lunga circa 30 centimetri, infatti, il 26enne si è scagliato contro l’altro uomo, tentando ripetutamente di colpirlo senza però riuscire nel suo intento.

Una volta allertati su quanto accaduto, gli agenti della Polizia di Stato si sono recati in casa del 26enne, il quale vi si era rifugiato insieme alla figlia: la bambina non ha fortunatamente riportato alcuna conseguenza. Per suo padre, invece, si sono aperte le porte del carcere anconetano di Montacuto.

Commenti
Ancora nessun commento. Diventa il primo!
ATTENZIONE!
Per poter commentare l'articolo occorre essere registrati su Macerata Notizie e autenticarsi con Nome utente e Password

Già registrato?
... oppure Registrati!