MacerataNotizie.it
Versione ottimizzata per la stampa

Tentata rapina in un “compro oro” di Macerata, 20enne finisce in carcere

L'episodio è avvenuto nella serata di martedì 11 ottobre

1.066 Letture
commenti
panorama Macerata

Un 20enne di origini sarde è stato arrestato nel tardo pomeriggio di martedì 11 ottobre dopo aver tentato senza successo di rapinare un “compro oro” situato in via Don Bosco, a Macerata.

Il giovane, residente a Villa Potenza, ha fatto il suo ingresso nell’attività intorno alle ore 19.00, dichiarando di voler acquistare un braccialetto. Quando il titolare si è momentaneamente distratto, il 20enne gli si è scagliato contro, spruzzandogli in faccia dello spray al peperoncino.

Nonostante l’aggressione, il commerciante è riuscito a liberarsi e ad azionare l‘allarme: il ladro si è così trovato intrappolato all’interno del negozio. Nel giro di pochissimi minuti sul posto sono accorsi gli agenti della Polizia di Stato, che hanno quindi arrestato il 20enne G.A. con l’accusa di tentata rapina, trovandogli addosso gioielli e preziosi per un valore di circa 17.000 euro: egli si trova ora recluso nel carcere anconetano di Montacuto.

Commenti
Ancora nessun commento. Diventa il primo!
ATTENZIONE!
Per poter commentare l'articolo occorre essere registrati su Macerata Notizie e autenticarsi con Nome utente e Password

Già registrato?
... oppure Registrati!