MacerataNotizie.it
Versione ottimizzata per la stampa

Costringe la moglie in casa a Matelica, lei fugge e si ferisce: arrestato

In manette un 53enne accusato di sequestro di persona

394 Letture
commenti
Arresto, manette

Un 53enne di nazionalità ucraina è stato arrestato nel pomeriggio di domenica 12 giugno a Matelica: l’accusa a lui rivolta è quella di sequestro di persona.

La vicenda ha avuto inizio intorno alle ore 16.00 in vicolo Cafasso, in pieno centro storico. La moglie dell’uomo, sua coetanea, dopo essere stata costretta a rimanere in casa ha deciso di calarsi in strada dalla grondaia: a un certo punto, tuttavia, la donna è scivolata, cadendo rovinosamente a terra e procurandosi un trauma cranico e la frattura di una tibia.

Sul posto sono quindi accorsi i sanitari del 118, che dopo aver prestato le prime cure alla ferita hanno allertato l’eliambulanza per il suo trasporto all’ospedale regionale di Torrette di Ancona.

Successivamente, Carabinieri e Vigili del Fuoco hanno constatato come il marito della donna avesse danneggiato la serratura della porta d’ingresso, con tutta probabilità per impedire alla moglie di uscire. L’uomo si trova ora in regime di arresti domiciliari.

Commenti
Ancora nessun commento. Diventa il primo!
ATTENZIONE!
Per poter commentare l'articolo occorre essere registrati su Macerata Notizie e autenticarsi con Nome utente e Password

Già registrato?
... oppure Registrati!