MacerataNotizie.it
Versione ottimizzata per la stampa

La Guardia di Finanza sequestra terreni e immobili nelle province di Ancona e Macerata

Il valore dei beni posti sotto sequestro si aggira intorno al mezzo milione di euro

833 Letture
commenti
Controlli da parte della Guardia di Finanza di Macerata

In seguito alla conclusione dell’operazione denominata “K2“, portata a termine nei mesi scorsi dalla Guardia di Finanza di Macerata, negli ultimi giorni le forze dell’ordine hanno eseguito il sequestro di beni mobili e immobili per un valore di circa mezzo milione di euro.

Le indagini delle Fiamme Gialle avevano permesso di individuare circa 300 persone, sparse in tutta Italia, che avevano dato vita a un sistema attraverso il quale generare crediti tributari ricorrendo a false fatturazioni.

Uno dei soggetti già finiti nei guai, che avrebbe conseguito profitti illeciti pari a circa 600.000 euro, aveva subito il sequestro di beni solamente per alcune migliaia di euro, dato che risultava praticamente nullatenente. Nel giro di poche settimane, tuttavia, l’individuo in questione ha ereditato diverse proprietà successivamente al decesso di entrambi i genitori. La Guardia di Finanza ha così provveduto a sequestrare terreni ed edifici situati nelle province di Macerata e Ancona: si tratta di 8 unità immobiliari e 21 appezzamenti di terreno, nonché di una somma di denaro pari a circa 30.000 euro.

Commenti
Ancora nessun commento. Diventa il primo!
ATTENZIONE!
Per poter commentare l'articolo occorre essere registrati su Macerata Notizie e autenticarsi con Nome utente e Password

Già registrato?
... oppure Registrati!