MacerataNotizie.it
Versione ottimizzata per la stampa

Civitanova, Massimo Ranieri arriva al teatro Rossini con “Sogno e son desto”

Lo spettacolo è in programma venerdì 7 gennaio

Massimo Ranieri

Venerdì 7 gennaio con Massimo Ranieri e il suo Sogno e son desto la stagione del Teatro Rossini di Civitanova Marche – nata su iniziativa del Comune di Civitanova Marche, dell’Azienda Teatri di Civitanova e dell’AMAT, con il contributo della Regione Marche e del MiC – si arricchisce di un atteso appuntamento fuori abbonamento realizzato in collaborazione con Isolani Spettacoli.

In scena, uno spettacolo con orchestra dal vivo – Flavio Mazzocchi al pianoforte, Pierpaolo Ranieri al basso, Marco Rovinelli alla batteria, Donato Sensini ai fiati, Andrea Pistilli alla chitarra e Tony Puja alla chitarra – che dopo 500 straordinarie repliche in tutta Italia, si rinnova e si conferma uno show imperdibile.

Sogno e son desto continua. E continua così il meraviglioso viaggio di Massimo Ranieri insieme al suo pubblico. Una magnifica avventura, sospesa tra il gioco entusiasmante della fantasia e le emozioni più vere della vita. Resta immutata la formula vincente, con Ranieri interprete dei suoi grandi successi musicali, ma sempre attore e narratore. In questa nuova versione senza perdere di vista il gusto irrinunciabile della tradizione umoristica napoletana e dei colpi di teatro, naturalmente non mancheranno le sorprese. Ma stavolta, soprattutto, Ranieri sarà se stesso ancora di più. In scena ci sarà un Massimo al 100%, che offrirà al suo pubblico tutto il meglio del suo repertorio più amato e più prestigioso. Tra i tanti brani dello spettacolo ci sarà anche l’inedito Mia ragione tratto dall’Album Qui e adesso arrangiato da Gino Vannelli.

Per informazioni: biglietteria Teatro Rossini 0733 812936. Inizio spettacolo ore 21.15.

AMAT
Pubblicato Lunedì 3 gennaio, 2022 
alle ore 16:13
Come ti senti dopo aver letto questo articolo?
Arrabbiato
In disaccordo
Indifferente
Felice
D'accordo
Commenti
Ancora nessun commento. Diventa il primo!
ATTENZIONE!
Per poter commentare l'articolo occorre essere registrati su Macerata Notizie e autenticarsi con Nome utente e Password

Già registrato?
... oppure Registrati!