MacerataNotizie.it
Versione ottimizzata per la stampa

Terminata la valutazione del progetto cicloturistico “La bellezza in bicicletta”

Coinvolti i Comuni di Tolentino, Corridonia, Petriolo e Mogliano

Cabina di regia sul progetto "La bellezza in bicicletta"

Si è conclusa la fase di valutazione del PIL (Progetto Integrato Locale) “La bellezza in bicicletta” con il quale si intende realizzare una rete di percorsi e di servizi dedicati al cicloturismo che, partendo dalle “porte” dell’Abbadia di Fiastra e dell’Abbazia di S.Claudio al Chienti, conduca alla scoperta delle eccellenze ambientali, storico-artistiche, enogastronomiche e produttive di questi luoghi, in connessione con il tracciato della Ciclovia Adriatica ed in coerenza con il progetto Cluster Bike della Regione Marche ed è, quindi, iniziata la fase di attuazione degli interventi.

Al fine di avviare la fase realizzativa del PIL condividendo le diverse esperienze, è stata organizzata la prima riunione di cabina di regia del PIL ospitata al Politeama di Tolentino.

Erano presenti il Vicesindaco di Tolentino, Comune capofila del progetto, Silvia Luconi, l’Assessore del Comune di Corridonia Monica Sagretti, il Sindaco di Mogliano Cecilia Cesetti, il Sindaco di Petriolo Matteo Santinelli e la facilitatrice Alessandra Panzini.

In seguito agli esiti del bando del GAL hanno partecipato alla Cabina di Regia tutti i beneficiari del PIL Alex Maurizi, il B&B Podere del Fagiano, Picus Country House e Hotel Tolentino srl (soggetti privati).

Il progetto prevede un ambito di intervento su una superficie di 202 kmq per una popolazione complessiva di oltre 41 mila abitanti. Le risorse complessive a disposizione del PIL “La bellezza in bicicletta” ammontano a oltre 1 milione di euro, di cui 759 mila a disposizione dei comuni e circa 270 mila a disposizione dei privati. I lavori dovranno essere completati entro giugno 2023.

Il progetto del Comune di Tolentino prevede la realizzazione di un percorso cicloturistico che collega il Castello della Rancia con l’Abbadia di Fiastra. Sarà realizzata una nuova infrastruttura che si inserisce e valorizza l’ambiente naturalistico con aree di sosta attrezzate con sedute e stazioni ricarica per e-bike, segnaletica, bacheche interattive e una rete smart per la geolocalizzazione lungo il percorso.

Il Comune di Corridonia, invece, andrà a realizzare un info point nei pressi della chiesa di San Claudio, dotato anche di area attrezzata per la sosta e la manutenzione delle biciclette. Inoltre sarà realizzato un urban hub all’interno del Palazzo comunale di Corridonia quale centro di scoperta del centro storico.

A Mogliano sono previsti percorsi ciclo-pedonali che mettano in collegamento le fonti storiche. In particolare saranno recuperate le fonti di Acquaviva, Calcatinaccio e Grande.

Infine anche a Petriolo saranno realizzati percorsi ciclo-pedonali che mettano in collegamento la fonte Buona, la Murola, fonte di acque solfuree e il lavatoio e il fontanile delle Incarcerate.

Ovviamente i quattro progetti sono in rete tra di loro collegandosi agli hub di sistema dell’Abbadia di Fiastra e di San Claudio di Chienti. Gli stessi progetti sono integrati da iniziative di natura privata. A Mogliano la nuova impresa Intreccio Vivo che coniuga turismo ed artigianato tipico locale, a Tolentino un bike center con diversi servizi al B&B Podere del Fagiano, a Mogliano il Picus Country House con servizi di supporto ai bike, come a Tolentino con l’Hotel Tolentino srl che sta predisponendo mini appartamenti per ricettività turistica con spazi dedicati agli appassionati di cicloturismo con officina, punto di ricarica e pulizia delle bici.

Per informazioni è possibile contattare il Facilitatore del PIL, Alessandra Panzini, all’indirizzo mail dedicato pil4.tolentino@gmail.com, o visitare il sito del GAL www.galsibilla.it.

Commenti
Ancora nessun commento. Diventa il primo!
ATTENZIONE!
Per poter commentare l'articolo occorre essere registrati su Macerata Notizie e autenticarsi con Nome utente e Password

Già registrato?
... oppure Registrati!