MacerataNotizie.it
Versione ottimizzata per la stampa

Lo spettacolo “Romeo e Giulietta una canzone d’amore” fa tappa a Camerino e Fano

La pièce con protagonisti Paola Gassman e Ugo Pagliai è in programma tra giovedì 3 e domenica 6 giugno

Auditorium Benedetto Croci XIII Camerino

Paola Gassman e Ugo Pagliai vestono i panni dei due protagonisti in “Romeo e Giulietta una canzone d’amore” che la compagnia Babilonia Teatri, Leone d’Argento alla Biennale di Venezia nel 2016, ha tratto dal capolavoro di Shakespeare. In scena giovedì 3 giugno a Camerino (Auditorium Benedetto XIII ore 19) e dal 4 al 6 giugno a Fano (Teatro della Fortuna ore 19, domenica ore 17) lo spettacolo – uno dei “successi” di Rai5 – rientra in “Platea delle Marche in festa!” la rassegna regionale promossa da AMAT con i Comuni delle Marche e il contributo di Regione e MiC Ministero della Cultura.

Lo sguardo profondo e irriverente che caratterizza Babilonia Teatri ha inquadrato questo grande classico con un radicale ribaltamento di prospettiva, rendendo protagonista assoluta dello spettacolo una coppia inossidabile come Pagliai e Gassman, qui affiancati da Enrico Castellani, Valeria Raimondi e Francesco Scimemi. Questo “Romeo e Giulietta” si concentra sui protagonisti della vicenda mettendo da parte tutto il resto: la guerra tra le famiglie, gli amici di Romeo, i genitori di Giulietta e il frate. Lo spettacolo ci interroga su quanto questa storia sia anche nostra, su quanto sia quella degli attori che la interpretano, su quanto a lungo possa sopravvivere a sé stessa. “Quando abbiamo deciso di mettere in scena “Romeo e Giulietta” – dicono i Babilonia – avevamo chiare due scelte: gli unici personaggi di Shakespeare sarebbero stati Romeo e Giulietta e ad interpretarli sarebbero stati due attori anziani. Le scene in cui Romeo e Giulietta si incontrano e dialogano, isolate dal resto del testo, diventano icone di un amore totale. Il fatto che a pronunciarle sia una coppia legata da più di cinquant’anni come Gassman e Pagliai, le rende commoventi e profonde, concrete e poetiche, ma che non suonano mai auliche. I continui riferimenti alla fine, alla notte e alla tomba di cui Shakespeare punteggia l’intero testo emozionano e ci fanno empatizzare con gli attori sulla scena”. L’età di Romeo e Giulietta cambia, ma il binomio Amore e Morte su cui si basa il capolavoro di Shakespeare rimane presente.

Il disegno luci ì è di Luca Scotton, lo spettacolo è co-prodotto con Teatro Stabile di Bolzano, Teatro Stabile del Veneto ed Estate Teatrale Veronese.

Biglietti in vendita su vivaticket.com e alla biglietteria dei teatri che ospitano lo spettacolo.

Informazioni AMAT 071/2072439, aggiornamenti sul sito amatmarche.net. L’accesso a teatro è consentito nel rispetto delle vigenti misure di sicurezza sanitaria.

AMAT
Pubblicato Martedì 1 giugno, 2021 
alle ore 15:41
Come ti senti dopo aver letto questo articolo?
Arrabbiato
Triste
Indifferente
Felice
Molto felice
Commenti
Ancora nessun commento. Diventa il primo!
ATTENZIONE!
Per poter commentare l'articolo occorre essere registrati su Macerata Notizie e autenticarsi con Nome utente e Password

Già registrato?
... oppure Registrati!