MacerataNotizie.it
Versione ottimizzata per la stampa

Macerata e Senigallia piangono la morte di Michele Franceschini, 52enne ucciso dal Covid

L'uomo, che lascia compagna e due figli, ricoverato per 20 giorni a Civitanova Marche, poi a Firenze. Partita raccolta fondi on-line

2.787 Letture
commenti
Michele Franceschini

Si è spento all’ospedale di Firenze, dove era stato trasferito d’urgenza in eliambulanza da quello di Civitanova Marche, il 52enne Michele Franceschini, di Macerata, i cui genitori avevano origini di Senigallia.

L’uomo, che non aveva altre patologie, aveva contratto il Covid-19 da qualche tempo e dal 19 febbraio, con l’aggravarsi delle sue condizioni, era stato ricoverato presso il nosocomio di Civitanova Marche. Le ulteriori complicazioni della malattia hanno poi costretto al trasferimento del 52enne in eliambulanza verso l’ospedale fiorentino, dove il maceratese è morto.

Michele Franceschini, agronomo con uno studio a Macerata, i cui funerali saranno celebrati martedì 9 marzo, lascia una compagna e due figli, in favore dei quali si è attivata una raccolta fondi, che viene veicolata on-line sulla piattaforma Gofund.me. Famigliari e amici chiedono che vengano convogliate qui tutte le donazioni in denaro.

Commenti
Ancora nessun commento. Diventa il primo!
ATTENZIONE!
Per poter commentare l'articolo occorre essere registrati su Macerata Notizie e autenticarsi con Nome utente e Password

Già registrato?
... oppure Registrati!