MacerataNotizie.it
Versione ottimizzata per la stampa

Maceratese, c’è voglia di reagire dopo la sconfitta di Castelfidardo

Tra pioggia e qualche errore di troppo, sono tanti i rimpianti per la Maceratese. Capitan Mercurio era convinto di poter puntare in alto

994 Letture
commenti
stadio Helvia Recina di Macerata

Una sconfitta che pesa per la Maceratese, al debutto nel girone B in Promozione, soprattutto per come è maturata, visto che la trasferta a Castelfidardo era iniziata molto bene.

In vantaggio grazie a una punizione di Miramontes, la Maceratese si è fatta rimontare, prima da Storani e poi da D’Acunzo, che hanno trascinato i padroni di casa a mettere in saccoccia i primi tre punti della stagione.

Certo, di fronte non c’era proprio l’ultima arrivata, anche in virtù del fatto che la Vigor si può considerare assolutamente come una delle squadre più complete e attrezzate dell’intero girone B. Non a caso, infatti, lo scorso anno si sono posizionati al secondo posto nel girone A.

Ecco spiegato il motivo per cui tanti appassionati di scommesse erano piuttosto indecisi sull’esito del match e hanno puntato su scarti minimi tra le due squadre. D’altra parte, sul web ci sono numerose piattaforme che offrono la possibilità che mettono a disposizione una vasta gamma di quote vantaggiose per puntare sul calcio e su tanti altri sport. Fondamentale, però, la scelta del portale migliore per le proprie esigenze, anche in termini di affidabilità: per questo motivo, prima di creare un conto di gioco, è molto utile dare un’occhiata su casinosicurionline.net, che permette di confrontare i migliori casinò online che operano legalmente sul mercato italiano.

Tra pioggia e qualche errore di troppo, sono tanti i rimpianti per la Maceratese

23 febbraio: una data che la Maceratese non può dimenticare, perché a distanza di otto mesi è tornata finalmente a disputare una partita di campionato. L’esito, però, non è stato quello sperato, dato che la sconfitta sul campo di Castelfidardo ci può stare per il valore degli avversari, ma non per come è maturata.

Una pioggia battente ha reso il campo estremamente difficile per entrambe le compagini per tutto il match. Eppure, la Maceratese è partita con il piglio migliore, anche grazie a un gran gol realizzato da parte di Miramontes, su una punizione dal limite. Il problema, però, è che la Maceratese non è stata in grado di mettere in campo sufficiente cinismo.

Con il passare dei minuti, però, i padroni di casa cominciano ad attaccare e rischiano di pareggiare se Tonuzi non si trovasse in fuorigioco. Nella ripresa, però, non demordono e trova un uno-due piuttosto clamoroso. Prima Storani riesce a realizzare con un bel tiro e poi D’Acunzo infila la porta della Maceratese, con un tap-in che sa tanto di beffa.

Un debutto che non è andato sicuramente secondo le previsioni per la compagine del presidente Crocioni, che, prima dell’inizio del campionato, tutti gli addetti ai lavori non hanno esitato a definire come una delle favorite per la vittoria del Girone B di Promozione. Adesso, quindi, c’è da mettersi a lavorare in allenamento per migliorare anche dal punto di vista psicologico, tenendo a mente come, ovviamente, ci sia tutto il tempo per dimostrare che le lodi pre-stagionali erano assolutamente fondate.

Capitan Mercurio era convinto di poter puntare in alto

A volte i proclami lanciati nei giorni antecedenti alle partite lasciano un po’ il tempo che trovano, però a Macerata tirava un vento di positività prima della trasferta, amara, sul campo della Vigor Castelfidardo. Infatti, capitan Mercurio non aveva usato troppi giri di parole per sottolineare come la Maceratese fosse pronta a lottare per le posizioni di vertice.

Parole importanti, che servivano forse anche per cercare di infondere maggiori sicurezze ai propri compagni. In fondo, il ruolo del capitano è anche questo, ovvero dimostrarsi leader sia in campo che fuori. E le parole pre-Castelfidardo, suonavano come estremamente incoraggianti, visto che Mercurio ha ammesso di provare sensazioni molto positive e della volontà di diventare protagonisti in campionato, fino alla fine.

Commenti
Ancora nessun commento. Diventa il primo!
ATTENZIONE!
Per poter commentare l'articolo occorre essere registrati su Macerata Notizie e autenticarsi con Nome utente e Password

Già registrato?
... oppure Registrati!