MacerataNotizie.it
Versione ottimizzata per la stampa

Porto Recanati, uomo ferito gravemente con delle forbici acuminate

Denunciato un amico del ferito, un 40enne di Castelfidardo accusato di lesioni personali aggravate

Ambulanza della Croce Azzurra

Nella serata di mercoledì 20 maggio i Carabinieri dei distaccamenti di Porto Recanati e Civitanova Marche hanno rintracciato e denunciato un 40enne di Castelfidardo, il quale si sarebbe reso responsabile del ferimento di un suo amico.

La vicenda ha avuto inizio proprio a Castelfidardo, da dove i due sono partiti in auto alla volta di Porto Recanati. Nel corso del tragitto, l’uomo al volante della vettura avrebbe colpito il passeggero con delle forbici secondo una dinamica tutt’ora al vaglio degli inquirenti: l’arnese in questione, assai acuminato, avrebbe in tal modo raggiunto il cuore dell’uomo, arrivando persino a perforargli la membrana del pericardio.

Intorno alle 21.30, i due si trovavano all’esterno di una gelateria di Porto Recanati quando l’uomo ferito dalle forbici si è accasciato al suolo. Ipotizzando un malore improvviso, i sanitari del 118 lo hanno condotto inizialmente presso l’ospedale di Macerata, da dov’è però stato immediatamente trasferito all’ospedale regionale di Torrette di Ancona una volta appurate le sue reali condizioni di salute.

Il ferito, soccorso in extremis, non sarebbe in pericolo di vita. Il suo amico, identificato grazie ad alcune testimonianze e alle riprese delle telecamere di sicurezza, è ora accusato di lesioni personali aggravate.

Commenti
Ancora nessun commento. Diventa il primo!
ATTENZIONE!
Per poter commentare l'articolo occorre essere registrati su Macerata Notizie e autenticarsi con Nome utente e Password

Già registrato?
... oppure Registrati!