MacerataNotizie.it
Versione ottimizzata per la stampa

Operatore ecologico vittima di un’aggressione a Porto Recanati

L'uomo, un 38enne di Civitanova, ha ricevuto un pugno al volto da parte di un 45enne di nazionalità nigeriana

874 Letture
commenti
Carabinieri, 112, gazella, forze dell'ordine

Un operatore ecologico in servizio a Porto Recanati è rimasto ferito in maniera lieve a causa dell’aggressione subita da parte di un 45enne nigeriano.

Il fatto si è verificato intorno alle 7.45 di mercoledì 27 novembre mentre l’operatore, un 38enne di Civitanova Marche, si trovava al lavoro. Improvvisamente egli è stato avvicinato dal nigeriano, che ha tentato ripetutamente di colpirlo per poi raggiungerlo con un violento pugno al volto.

A quel punto il 38enne è corso via, segnalando l’accaduto ai Carabinieri del distaccamento locale: una volta giunti sul posto, i militari hanno quindi bloccato l’aggressore, successivamente condotto dal 118 presso il reparto di Psichiatria dell’ospedale di Civitanova Marche. L’operatore ecologico, che ha sporto denuncia per quanto successo, se l’è cavata con escoriazioni giudicate guaribili nell’arco di tre giorni.

Commenti
Ancora nessun commento. Diventa il primo!
ATTENZIONE!
Per poter commentare l'articolo occorre essere registrati su Macerata Notizie e autenticarsi con Nome utente e Password

Già registrato?
... oppure Registrati!