MacerataNotizie.it
Versione ottimizzata per la stampa

Pubblico folto a Camerino per il primo incontro sul tema della raccolta differenziata

L'assessore all'ambiente Marco Fanelli: "Tutti possiamo e dobbiamo rendere migliore la città"

1.659 Letture
commenti
Incontro sulla raccolta differenziata a Camerino

Grande partecipazione al primo dei tre incontri pubblici sulla raccolta differenziata, organizzati dal Comune di Camerino al centro sociale di Montagnano, in collaborazione col Cosmari, intervenuto con Luca Romagnoli, responsabile della comunicazione del Cosmari, e Paolo Domizi, capo area Cosmari.

Principale novità: sarà reintrodotto il servizio porta a porta che aveva subìto un freno dopo il sisma. Ottobre sarà una sorta di mese di formazione per la cittadinanza. Poi, da novembre partirà il nuovo modello da seguire per la raccolta differenziata e la gestione dei rifiuti.

“L’esigenza per cui abbiamo ritenuto di coinvolgere la città arriva dal dato che ha evidenziato un forte calo negli ultimi anni, già precedentemente al sisma, della differenziata nel Comune di Camerino – ha detto Marco Fanelli, assessore all’ambiente – Dobbiamo provare a dare un’altra immagine della nostra città, provando a utilizzare un nuovo metodo. Se poi non dovesse funzionare, naturalmente si faranno i dovuti cambiamenti, ma bisogna lavorare per migliorarci. Tutti possiamo e dobbiamo rendere migliore la città. Obbligo dell’amministrazione è anche di tutelare chi non rispetta le regole. Dopo un periodo di rodaggio, quindi, inizieranno anche i dovuti controlli ed eventualmente le sanzioni. Se iniziamo a seguire un percorso di crescita credo che anche chi è più restio si adeguerà perché vedere la città più bella piace a tutti”.

Tra le novità: il prolungamento dell’orario di fruibilità dell’isola ecologica; un protocollo, in accordo col Cosmari, per il ritiro degli ingombranti a casa. L’aspetto tecnico relativo alla raccolta differenziata è stato affrontato da Luca Romagnoli che è entrato nel dettaglio coinvolgendo anche la cittadinanza e rispondendo a ogni interrogativo e dubbio, approfondendo ogni aspetto riguardante la buona condotta per una raccolta più efficace. Prevista una campagna di sensibilizzazione e formazione anche in collaborazione con l’Università, quindi l’Erdis nonché una campagna che coinvolge le scuole della città.

Gli altri incontri si svolgeranno mercoledì 23 ottobre alle 18 al centro Acli di Vallicelle (davanti all’Ipsia Gilberto Ercoli) e lunedì 28 ottobre alle 16.30 al centro sociale di San Paolo. Presenti all’incontro anche l’architetto Maurizio Forconi dell’ufficio tecnico del Comune di Camerino e Andrea Isidori, comandante della Polizia municipale della città ducale.

Commenti
Ancora nessun commento. Diventa il primo!
ATTENZIONE!
Per poter commentare l'articolo occorre essere registrati su Macerata Notizie e autenticarsi con Nome utente e Password

Già registrato?
... oppure Registrati!