MacerataNotizie.it
Versione ottimizzata per la stampa

Macerata: approvato il progetto per il nuovo polo scolastico

Carancini: “E’ il senso di responsabilità che voglio trasmettere e il lavoro di una squadra"

1.064 Letture
commenti
Conferenza di fine anno amministrazione Carancini

E’ stato consegnato il progetto per il nuovo polo scolastico alla struttura commissariale. Il progetto, ormai definitivo, sorgerà nell’area delle ex-Casermette, dove saranno costruite le scuole Mestica e Dante Alighieri.  La definitiva è stata annunciata durante la conferenza che si è tenuta durante la mattinata di sabato 22 aprile, alla quale erano presenti il Sindaco Romano Carancini e la Giunta.

E’ il senso di responsabilità che voglio trasmettere – ha detto il primo cittadino –  e il lavoro di una squadra che, quotidianamente, attraverso il confronto continuo, è riuscita  a rispettare l’impegno che  il governo della città aveva rispetto ai cittadini e in particolar modo al mondo della scuola. Dietro la nostra scelta c’è un’opzione che abbiamo voluto scegliere, quella che l’intera operazione vuole essere pubblica al 100% e questo non era scontato. Per farlo abbiamo trovato un partner e non un venditore di aree, la Cassa Depositi e Prestiti, con il quale abbiamo instaurato un rapporto che sta generando altri progetti”.

Nei prossimi giorni inizierà la demolizione degli edifici presenti, per permettere così le nuove costruzioni. Il nuovo polo scolastico sarà costruito su una superficie complessiva di 24,000mq e sarà provvisto di parcheggi e di area verde, attrezzature e percorsi. Durante la progettazione è stata posta particolare attenzione alla fruibilità degli spazi all’aperto, integrati pensati per diventare una prosecuzione degli spazi scolastici ed un luogo di incontro per la città.

L’edificio dedicato al Mestica ospiterà al piano terra la scuola dell’infanzia (3 classi) e la scuola primaria (5 classi), mentre al primo piano sarà collocata la scuola media inferiore (3 sezioni, 9 classi). Su entrambi i livelli sono previste inoltre aule polifunzionali, aule per laboratori ed attività di sostegno. Il piano terra conterrà inoltre gli uffici amministrativi e lo spazio mensa dotato di cucina. Mentre la scuola Dante Alighieri ospiterà 7 sezioni (21 classi), oltre ad aule – laboratorio, sale polifunzionali e gli uffici amministrativi, collocati al piano terra.

Tutti gli arredi scolastici – ha detto ancora il sindaco Carancini – saranno nuovi grazie ad un finanziamento di 250.000 euro di Conad Adriatico, per interessamento di Antonio Di Ferdinando, ad e direttore generale dell’azienda, impegnata in un progetto che riguarda varie scuole dei centri del cratere danneggiati dal  recente terremoto. Questo piacere nel correre – ha concluso il primo cittadino –  ci piace condividerlo con tutto il Consiglio comunale, senza alcuna distinzione. E’ una risposta alle esigenze dei cittadini, perché la politica sa dare risposte”.

 

Commenti
Ancora nessun commento. Diventa il primo!
ATTENZIONE!
Per poter commentare l'articolo occorre essere registrati su Macerata Notizie e autenticarsi con Nome utente e Password

Già registrato?
... oppure Registrati!