MacerataNotizie.it
Versione ottimizzata per la stampa

Terremoto: ridotte le bollette, si pagheranno solo i consumi

Emanato il provvedimento che toglie le tariffe su acqua gas e luce per tre anni

1.431 Letture
commenti
Un palazzo a San Severino Marche dopo il terremoto di domenica 30 ottobre 2016

I terremotati pagheranno acqua, gas e luce senza le componenti tariffarie per i prossimi tre anni. E’ quanto è stato deciso tramite il provvedimento emanato dalle Autorità in favore delle popolazioni colpite dal sisma. Già dopo gli eventi sismici del 24 agosto, i consumi erano stati sospesi per i successivi sei mesi. Ora sono emerse altre agevolazioni, dichiarate dall’Autorità dell’Energia.

Per i prossimi tre anni i terremotati pagheranno solamente i consumi effettivi di acqua, luce e gas, ciò implica che saranno tolte le componenti tariffarie. Inoltre quando la fatturazione riprenderà, gli importi degli eventuali consumi dovranno essere suddivisi in rate da 24 mesi e senza interessi. Saranno eliminati tutti i costi per eventuali disattivazioni, riattivazioni e volture.

Le agevolazioni saranno applicate automaticamente nei comuni colpiti dal sisma e presso le strutture abitative di emergenza. Mentre per alcuni comuni, che non sono stati inseriti nei provvedimenti legislativi del sisma, le agevolazioni dovranno essere richieste con apposita domanda che documenti l’inagibilità totale o parziale della casa.

Commenti
Ancora nessun commento. Diventa il primo!
ATTENZIONE!
Per poter commentare l'articolo occorre essere registrati su Macerata Notizie e autenticarsi con Nome utente e Password

Già registrato?
... oppure Registrati!