MacerataNotizie.it
Versione ottimizzata per la stampa

Calcio, Lega Pro: la Maceratese ferma la capolista

Partita combattuta ma ottima per la Rata al Penzo di Venezia

1.119 Letture
commenti
Maceratese al Penzo

Ed il punto è arrivato. La Rata ferma la capolista, aggancia in classifica generale l’Ancona in sesta ed ultima piazza. Ancora una volta la truppa di Giunti ha dimostrato di essere composta da uomini veri e di poter competere alla pari con tutti. Dopo 4 minuti e mezzo di recupero si chiude sul 3-3. Giornata storica per i colori biancorossi. La Rata esce indenne dal Penzo dove ferma la capolista guidata da Pippo Inzaghi realizzando per la prima volta in campionato tre reti. Squisito regalo di Natale ai propri tifosi dai ragazzi di Federico Giunti.

La partita

Il primo tempo inizia con seri problemi legati alla nebbia calata sul Pier Luigi Penzo poco prima dell’inizio della gara.  Al 7′ Petrilli imbecca Turchetta, che si libera a destra, centra per Colombi che con la punta del sinistro fa fuori quattro difensori e infila Facchin: 0-1. Al 16′ gioco di prestigio di Marsura che vale un prezioso calcio di punizione dal fondo sinistro per il Venezia da cui sortiscono due angoli consecutivi senza esito. Assedio degli arancioneroverdi, ma il fortino della Rata tiene. Qualche minuto dopo Malaccari a terra a centrocampo. Malomo atterra da tergo Colombi e si becca il primo cartellino giallo dell’inedito confronto. Al 42’ Perna di testa in retropassaggio su Moscatelli. Intervento coraggioso ma puntuale del numero 24 maceratese. Un minuto dopo Gattari imita Perna con un assist di testa che sembra quasi una conclusione. Moscatelli è attento. Al 46’ Marsura si incunea in area dalla sinistra dopo aver ricevuto palla da Moreo e insacca di collo destro da sotto misura con una conclusione di controbalzo: 1-1.

Al 6’ del secondo tempo c’è il colpo di testa di Moreo su azione d’angolo, bloccato da Moscatelli in presa aerea. Al 14’ Pederzoli da terra scalcia Malaccari. Qualche minuto dopo Geijo per Ferrari, proprio Geijo un minuto dopo ha la palla buona sul sinistro ma colpisce male. Al 19’ fallo di Moreo su Moscatelli, gol non valido. Al 29’ lancio profondo di Pederzoli, Moreo controlla di testa e batte al volo di sinistro, la palla entra alla sinistra di Moscatelli: 2-1. Due minuti dopo la reazione della Maceratese che colleziona 4 calci d’angolo di fila, ma trova solo la conclusione alta di Ventola. Al 35’ Turchetta duetta con De Grazia e poi fa partire il destro a giro, dalla sinistra dell’area, che si insacca sul secondo palo: 2-2. Prima perla stagionale in campionato per il numero 10 biancorosso. Al 39’, sull’ottavo calcio d’angolo dalla destra del Venezia, esegue Pederzoli e Geijo di testa insacca: 3-2. Al 42’ rigore per la Rata. Fabris aggancia Gattari da dietro nei sedici metri, poi la palla è preda di Palmieri che va giù sull’intervento di Stulac. Sozza non può avere dubbi ed indica gli undici metri. Un minuto dopo Quadri è freddo come un rettile e non sbaglia: 3-3. Al 46’ Geijo segna ancora, ma c’era un fallo in attacco: rete annullata.

VENEZIA-MACERATESE 3-3

VENEZIA: 1 Facchin, 4 Pederzoli, 5 Malomo, 8 Soligo (Cap), 21 Acquadro (24’ st 11 Tortori), 24 Fabris, 25 Cernuto, 24 Garofalo, 9 Ferrari (17’ st 19 Geijo), 17 Marsura, 18 Moreo (41’ st 15 Stulac) (A disp. 2 Luciani, 3 Galli,12 Sambo, 14 Pellicanò, 22 Vicario, 17 Edera, 27 Santinon, 10 Fabiano)

All. Filippo Inzaghi

MACERATESE (4-3-3): 1 Moscatelli; 5 Marchetti, 6 Gattari, 24 Perna, 14 Ventola; 19 Malaccari (33’ st 7 De Grazia), 8 Quadri (Cap), 20 Mestre (7’ st 23 Franchini); 11 Petrilli (24’ st 16 Palmieri), 9 Colombi, 10 Turchetta (A disp 2 Gremizzi, 3 Broli, 4 Bondioli, 13 Marco Massei, 15 Allegretti, 21 Bangoura, 28 Selvaggio)

All. Federico Giunti

Arbitro: Simone Sozza di Seregno (Michele Lombardi di Brescia-Alessandro Pacifico di Taranto)

Reti: 7’ Colombi, 46’pt Marsura, 29’ st Moreo, 35’ st Turchetta, 39’ st Geijo, 43’ st Quadri rig.

Note: ammoniti Malomo, Mestre, Petrilli, Marsura, Quadri, Geijo, angoli 11-4, rec. 2’+4’, almeno un centinaio di tifosi da Macerata.

Da S.S. Maceratese

Commenti
Ancora nessun commento. Diventa il primo!
ATTENZIONE!
Per poter commentare l'articolo occorre essere registrati su Macerata Notizie e autenticarsi con Nome utente e Password

Già registrato?
... oppure Registrati!