MacerataNotizie.it
Versione ottimizzata per la stampa

Riaprono le porte delle scuole di Camerino dopo il sisma del 26-30 ottobre

Il sindaco Gianluca Pasqui: "Una data che segna l'inizio del futuro"

1.180 Letture
commenti
Assembla scuole Camerino

Dai bambini del nido fino ai maturandi: il 24 novembre sono riprese le lezioni in tutte le scuole di Camerino. A quasi un mese dal sisma del 26-30 ottobre, gli studenti camerti sono tornati tra i banchi. Grazie alla collaborazione e alla solidarietà dei dirigenti scolastici, della Provincia di Macerata e della Contram Spa, che ha garantito i suoi servizi anche a chi risiede momentaneamente nella costa, è stato possibile ripartire. 

Gianluca PasquiIl sindaco di Camerino, Gianluca Pasqui, afferma: “Abbiamo scelto di ricominciare tutti e tutti insieme perché un cammino così importante come quello che abbiamo intrapreso non poteva iniziare che con una condivisione e con il ritorno a scuola. E’ stato importante, per me e per l’amministrazione comunale in genere, essere riusciti a tornare in aula senza particolari modifiche di orari, senza doppi turni e soprattutto senza soluzioni di fortuna grazie alla straordinaria collaborazione di tutti i soggetti coinvolti. Possiamo contare su strutture assolutamente sicure e, anche se dobbiamo stringerci un po’, questo è ciò che conta“. Solo una minima percentuale degli studenti ha deciso di iscriversi altrove, di cui una parte tornerà a gennaio a Camerino.

Abbiamo radici che si estendono ma che di certo non si estirpano – conclude il sindaco – e questa certezza è la migliore base per tutti noi che oggi siamo chiamati a ripensare il futuro della nostra città e del nostro territorio.”

Commenti
Ancora nessun commento. Diventa il primo!
ATTENZIONE!
Per poter commentare l'articolo occorre essere registrati su Macerata Notizie e autenticarsi con Nome utente e Password

Già registrato?
... oppure Registrati!