MacerataNotizie.it
Versione ottimizzata per la stampa

Maggiori controlli a San Severino Marche contro lo sciacallaggio

Il sindaco Rosa Piermattei rassicura la comunità e ringrazia i volontari

1.798 Letture
commenti
Crollo di un edificio a San Severino Marche per il terremoto

Vorrei rassicurare tutti i cittadini invitandoli a stare tranquilli e a contare sulla presenza delle forze dell’ordine che, lo posso assicurare, sono impegnate sia di giorno che di notte nei controlli anti sciacallaggio su tutto il territorio”.

Il sindaco di San Severino Marche, Rosa Piermattei, ringrazia il Prefetto, Carabinieri, Polizia di Stato, Guardia di Finanza e Corpo Forestale dello Stato, ma anche i volontari dell’Associazione Nazionale Carabinieri e Protezione Civile, per la straordinaria opera svolta fin dall’inizio dell’emergenza sisma. “Da alcuni giorni la Prefettura ha inviato sul territorio, in attesa dell’arrivo dell’Esercito nelle Zone Rosse, alcune unità in più. E’ stato così attivato un controllo dinamico che può contare sull’ulteriore apporto di sei, otto pattuglie. E non è cosa da poco”.

Rosa PiermatteiIl primo cittadino settempedano sottolinea anche il grande impegno dei tanti volontari che, soprattutto di notte, tolgono ore al sonno per mettersi a servizio della comunità. Coordinati dall’Associazione Nazionale Carabinieri di San Severino Marche, i volontari fanno riferimento alle associazioni di Controllo del Vicinato, PitBull SoftAir Club, Black Scorpions biker group e Prima Ridotta. Si alternano, soprattutto nelle frazioni, per scongiurare e prevenire, anche in questo caso, episodi di sciacallaggio.

I volontari sono facilmente riconoscibili poiché indossano sia uniformi sociali della propria associazione che pettorine catarifrangenti. A pensare al loro aiuto è stato per primo il consigliere delegato alla Polizia Municipale, Jacopo Orlandani. I turni di sorveglianza, sia con auto che a piedi, si svolgono per tutta la notte. Le forze dell’ordine ricordano comunque ai cittadini di avvisare sempre il “112” in caso di necessità.

Commenti
Ancora nessun commento. Diventa il primo!
ATTENZIONE!
Per poter commentare l'articolo occorre essere registrati su Macerata Notizie e autenticarsi con Nome utente e Password

Già registrato?
... oppure Registrati!