MacerataNotizie.it
Versione ottimizzata per la stampa

Il 65enne ha scelto di gettarsi sotto un treno a Porto Potenza Picena

In un biglietto il perché del drammatico gesto

1.996 Letture
commenti
Vigili del fuoco sul luogo dell'incidente mortale nei pressi della stazione fs di Porto Potenza Picena

Un biglietto e poi la decisione di buttarsi sotto a un treno in transito. Ha deciso di farla finita così l’uomo che, nella giornata di giovedì 20 ottobre, è morto dopo essere stato travolto da un Freccia Bianca alla stazione di Porto Potenza Picena.

L’uomo, un pensionato 65enne con problemi di depressione, si è recato alla stazione ferroviaria dopo aver lasciato un biglietto sul tavolo della propria abitazione in cui vive con moglie e due figli: “Non sopporto più la malattia“.

Vigili del fuoco sul luogo dell'incidente mortale nei pressi della stazione fs di Porto Potenza PicenaOriginario dell’Argentina, il 65enne aveva già in passato tentato il suicidio, senza però riuscirvi. Il treno non è riuscito a fermarsi se non dopo un chilometro dal luogo dell’impatto: impossibile per il macchinista fermare il convoglio che viaggiava ad oltre 150 km/h.
I Carabinieri sono riusciti a risalire all’identità dell’uomo anche grazie a una conoscente che si era recata alla stazione dopo aver sentito le voci che circolavano e aver sentito la moglie preoccuparsi per l’assenza dell’uomo. Nell’abitazione, il biglietto con cui si riferiva alla depressione di cui, da tempo, soffriva.

Commenti
Ancora nessun commento. Diventa il primo!
ATTENZIONE!
Per poter commentare l'articolo occorre essere registrati su Macerata Notizie e autenticarsi con Nome utente e Password

Già registrato?
... oppure Registrati!