MacerataNotizie.it
Versione ottimizzata per la stampa

Traffico di stupefacenti dal Pakistan al maceratese, confermate le condanne

I responsabili di nazionalità pakistana, tunisina, belga, italiana e dominicana sconteranno tra i 12 e i 2 anni di carcere

1.959 Letture
commenti
carcere, casa circondariale, prigione

Confermate le condanne per i responsabili di un traffico internazionale di droga, che dal Pakistan giungeva nel maceratese, arrestati nel settembre 2015. Nella sentenza emessa dalla corte d’appello sono arrivate le conferme delle condanne emesse in primo grado.

I due pakistani di 33 e 31 anni responsabili del traffico sconteranno 12 e 10 anni di reclusione; un terzo complice dovrà passare quattro anni in carcere mentre per un quarto pakistano sono stati stabiliti sei anni (anziché i nove fissati in primo grado). Dieci anni di carcere per un tunisino, quattro anni per l’ultimo pakistano coinvolto, tre anni per un belga e due per una donna della repubblica dominicana, tutti stanziati tra Porto Recanati, Civitanova Marche e Monte San Giusto.
Infine la coppia di italiani che ritirava i pacchi dall’ufficio postale di Corridonia: quattro anni per il 38enne e due anni e otto mesi per la compagna 37enne.

L’importante risultato era stato raggiunto grazie alla collaborazione tra il Nucleo di polizia tributaria della Guardia di Finanza di Ancona e la Squadra mobile di Macerata, coordinati dalla Procura di Macerata.

Commenti
Ancora nessun commento. Diventa il primo!
ATTENZIONE!
Per poter commentare l'articolo occorre essere registrati su Macerata Notizie e autenticarsi con Nome utente e Password

Già registrato?
... oppure Registrati!