MacerataNotizie.it
Versione ottimizzata per la stampa

Il dramma della separazione alla base dell’omicidio-suicidio di Sambucheto

I Carabinieri stanno facendo luce sui motivi che hanno spinto la mamma ad uccidere il figlio e poi a suicidarsi. Svolta l'autopsia

1.830 Letture
commenti
auto dei Carabinieri, gazzella, 112

Il gesto di uccidere il figlio e di togliersi la vita era quasi annunciato. Il dramma per la separazione si unisce alla disperazione per una situazione non più sopportata. Era questo il clima che respirava Laura Paoletti, la donna che sabato 13 febbraio ha ucciso il figlio e si è poi tolta la vita in un appartamento nella zona industriale di Sambucheto, a Recanati.

Alcuni dei fogli che Laura aveva scritto negli ultimi giorni prima dell’omicidio-suicidio sono stati sequestrati dai carabinieri di Civitanova Marche: in quelle pagine c’era tutta la disperazione della 32enne per la separazione dal compagno, il 39enne Lorenzo Lucaroni, e la paura per l’affido all’uomo del piccolo Giosuè di 6 anni.
Fogli in cui si leggerebbe, secondo gli inquirenti, la possibilità di gesti azzardati ed estremi, come quello compiuto con un fucile con il quale si è tolta la vita dopo aver sparato al figlio.

Negli ultimi tempi la donna era molto preoccupata per la trattativa di separazione con la quale si stavano delineando gli incontri tra padre e figlio, quel padre a cui lei non avrebbe mai voluto lasciare il suo Giosuè, come detto da alcuni parenti ai Carabinieri. L’uomo, in passato era stato denunciato dalla ex compagna per stalking. Denunce a cui però – sembra – non avessero fatto seguito misure restrittive.

Nel frattempo è stata svolta dal medico legale lunedì mattina, 15 febbraio, l’autopsia sui corpi: sarebbero stati due i colpi di fucile ad uccidere il piccolo intorno alle 13 di sabato, uno solo invece per la donna. Cadaveri poi scoperti dal padre di lei, Giuseppe Paoletti, al rientro nell’appartamento sopra il capannone.

Ora si attende il nulla osta della Procura della Repubblica per restituire le salme ai familiari e autorizzare i funerali.

Caricamento mappa in corso...
Commenti
Ancora nessun commento. Diventa il primo!
ATTENZIONE!
Per poter commentare l'articolo occorre essere registrati su Macerata Notizie e autenticarsi con Nome utente e Password

Già registrato?
... oppure Registrati!