MacerataNotizie.it
Versione ottimizzata per la stampa

Auto fuori controllo al casello, l’accusa è di duplice omicidio colposo

Aperto un fascicolo d'indagine contro il conducente dell'Audi, un 21enne di Macerata, negativo ai test per alcol e droga

2.900 Letture
commenti
La scena dell'incidente in un video diramato dalla Polstrada di Ravenna: si vede un’Audi A3, fuori controllo, che arriva a forte velocità al casello del raccordo A-14 di Cotignola, in provincia di Ravenna.

Hanno dato esito negativo gli esami per la misurazione del tasso alcolemico nel sangue e quelli tossicologici relativi al conducente maceratese della Audi A3 che, nel pomeriggio di ferragosto, ha tamponato – distruggendola – una Fiat Punto con a bordo una famiglia di Modena e uccidendo due persone al casello del raccordo A-14 di Cotignola, in provincia di Ravenna.

Nell’incidente, avvenuto sabato 15 agosto, in cui l’Audi ha tamponato la Fiat Punto, vi era una famiglia di modena – padre, madre e figlio – che tornava a casa dalle ferie. Famiglia distrutta: hanno infatti, perso la vita nel tamponamento violentissimo il papà alla guida Andrea Giunta, 56enne originario di Caltanissetta, e il figlio Michele di 19 anni. Ricoverata invece in condizioni molto gravi e prognosi riservata all’ospedale Bufalini di Cesena la mamma 51enne M.C.D.A.

Sono ancora in corso di accertamento le cause dell’episodio: alla guida dell’Audi c’era Umberto Maria Evangelista, 21enne di Macerata, in compagnia di un 22enne di Mogliano, D.P., entrambi con lievi ferite e portati agli ospedali di di Ravenna e Lugo di Romagna. I due ragazzi avevano trascorso la giornata di ferragosto nel parco divertimenti di Mirabilandia e la serata precedente in alcuni locali del riminese. Dimessi dagli ospedali, non hanno rilasciato alcuna dichiarazione.

Per chiarire la dinamica dell’incidente e capire come sia possibile che arrivasse a tutta velocità nell’area dove le auto si fermano per prendere il biglietto, bisognerà attendere l’esito delle indagini della polizia stradale stradale di Ravenna, che insieme ai colleghi del distaccamento di Faenza, è stata incaricata dei rilievi. Dopo l’esito negativo degli esami per alcol e droga, infatti, si fa sempre più largo l’ipotesi che a causare il drammatico incidente sia stato un colpo di sonno.

Indagini coordinate dalla Procura della Repubblica presso il Tribunale di Ravenna: il sostituto procuratore Antonio Vincenzo Bartolozzi ha aperto un fascicolo per duplice omicidio colposo nei confronti del 21enne maceratese.

Caricamento mappa in corso...
Commenti
Ancora nessun commento. Diventa il primo!
ATTENZIONE!
Per poter commentare l'articolo occorre essere registrati su Macerata Notizie e autenticarsi con Nome utente e Password

Già registrato?
... oppure Registrati!