MacerataNotizie.it
Versione ottimizzata per la stampa

Orgoglio Recanatese, vittoria di platino

Galli si riscatta dal dischetto: Celano Marsica battuto 2-1 nel finale nello scontro salvezza del "Tubaldi"

3.866 Letture
commenti
rigore Galli

Con qualche sofferenza di troppo la Recanatese conquista una vittoria dal peso specifico enorme. Grazie alla vittoria odierna sul Celano, la squadra di mister Magrini si porta a quota 29 punti in classifica aumentando il vantaggio a + 6 dalla zona play out.

Ma non è stata una gara in discesa per i giallorossi che, come confermato anche da mister Magrini nella nuova sala stampa, sono stati meno brillanti rispetto le ultime prestazioni con Fano e Campobasso. Che non fosse una partita dal pronostico scontato lo avevamo detto alla vigilia. Il Celano domenica 1 marzo al Tubaldi è sembrata tutto meno che una squadra materasso. I marsicani confidavano molto nell’impegno odierno per rilanciarsi in classifica e provare a conquistare una salvezza (anche passando per i play-out) difficile da raggiungere. E gli uomini di Colavitto al Tubaldi hanno messo in campo tutte le armi a disposizione per portare a casa un risultato positivo. Nel primo tempo parte forte la Recanatese che con un frizzante Matteo Agostinelli crea la prima occasione da rete dopo solo un giro di lancette, la sua conclusione da fuori area impegna Amabile. Al 26 i padroni di casa vanno vicinissimi al vantaggio con Galli che a pochi passi dalla porta avversaria colpisce di testa su invito di Agostinelli Matteo, la palla finisce sul palo con il portiere marsicano oramai fuori causa. Al termine di un primo tempo che ha regalato poche emozioni arriva il gol con il giocatore che fino a quel momento aveva provato più di tutti a dare vivacità alla manovra. Il giovane Agostinelli sotto misura infila Amabile con un rasoterra che il portiere del Celano tocca ma non riesce a trattenere.

Nella ripresa capita subito una buona occasione per la Recanatese, ma Monachesi non ha la mira giusta e la sua conclusione da buona posizione non trova lo specchio. Il Celano si vede dopo un minuto, quando capitan Marfia di sinistro sfiora il palo della porta difesa da Verdicchio. Lo stesso Marfica all’11’ testa la reattività di Verdicchio, che si distende e neutralizza un insidiosissimo calcio piazzato dai venticinque metri. Al 18′ arriva il pari ospite con Castaldo che colpisce di testa in area di rigore ed infila Verdicchio sul secondo palo. La partita ha una svolta al 42′: bel guizzo di Luca Agostinelli sulla sinistra, traversone morbido per Galli che in area viene strattonato da Tartaglione. La signorina Maria Marotta di Sapri indica il dischetto. Dopo l’errore di Campobasso, Giorgio Galli non si tira indietro e si assume la responsabilità di calciare il penalty che viene trasformato per il 2-1 finale.

Siamo molto delusi per il risultato – esordisce il mister del Celano Gianluca Colavittoringrazio i ragazzi che hanno dato l’anima in campo. Nonostante la posizione in classifica, stanno onorando alla grande questo campionato. Peccato perché siamo venuti a Recanati per provare almeno a pareggiare, sarà molto dura iniziare la settimana e prepararci per il Fano“.

Non ci sta il portiere del Celano Luigi Amabile che accusa l’arbitro: “Il risultato è stato influenzato dall’arbitro che ha concesso un rigore a mio avviso inesistente. Sono rammaricato perché abbiamo fatto una buona partita, molto maschia e potevamo portare a casa almeno un punto. Il loro primo gol inoltre è arrivato dopo venti secondi che già era trascorso il minuto di recupero concesso dal direttore di gara. A fine partita ha concesso solo un minuto di recupero con sei sostituzioni“. Ci permettiamo di rettificare quanto affermato dall’estremo difensore del Celano, visto che i minuti di recupero nella ripresa sono stati ben cinque e non solo uno come da lui affermato.

Non abbiamo giocato bene come nelle ultime gare – non si nasconde dietro ad un dito mister Lamberto Magrini quando sotto l’aspetto tecnico i miei ragazzi avevano sfoderato delle ottime prestazioni. Merito va dato anche ai nostri avversari che non hanno mai mollato, bensì continuato a giocare con cattiveria e determinazione. Abbiamo commesso un’ingenuità sul gol del pareggio. Su una palla inattiva siamo rimasti fermi permettendo al giocatore avversario di colpire il pallone da solo. Abbiamo costruito diverse palle gol, soprattutto nella ripresa, su azioni di ripartenza. Dovevamo avere più pazienza e non cercare il gol con troppo affanno, per questo ho messo Luca Agostinelli per allargare il gioco, che ha causato il rigore decisivo. Giochiamo con troppa tensione e paura di sbagliare. Con Fano e Campobasso abbiamo giocato benissimo, sbagliando praticamente nulla, invece oggi il passaggio conclusivo lo sbagliavamo sempre“.

RECANATESE-CELANO 2-1

Recanatese: Verdicchio, Gleboki, Brugiapaglia (27’st Candidi), Scartozzi (35’st Agostinelli L.), Patrizi, Narducci, Monachesi,Traini, Galli, Agostinelli M. (28’st Garcia),Marolda. Allenatore: Magrini
Celano: Amabile, Iaboni, Piccirilli, Marfia, Villa, Castaldo, Luzi, Suleman, Buongiorno (22’st Tartaglione), Ippoliti (43’st Retico), Vigliotta (16’st Pellegrino). Allenatore: Colavitto
Arbitro ed Assistenti: Marotta (Sapri), Primieri Graieri (Perugia), Gentileschi (Terni)
Marcatori: 46′ Agostinelli,18’st Castaldo, 43’st(rig) Galli
Ammonizioni: Monachesi(R), Castaldo (C), Suleman (C), Patrizi (R), Piccirilli (C)
Espulsioni: 19’st Castaldo (C)
Corner: 4-3 Recupero:1’p.t.-5’s.t.

Cronaca primo tempo:
1-Azione personale di Agosinelli che evita Villa e scocca il tiro da fuori area, Amabile si distende e neutralizza;
5-Monachesi lancia Marolda, Amabile esce e anticipa l’attaccante giallorosso;
7-Monachesi finisce nel tacquino dell’arbitro;
12-Narducci commette fallo su Ippoliti, punizione dal limite dell’area in favore del Celano. Batte Marfia e la barriera devia in corner;1
9-Ammonito Castaldo;
23-Galli appoggia ad Agostinelli che si fa spazio e di sinistro lascia partire una conclusione da fuori area, la palla finisce alta 26-Clamoroso palo colpito da Galli. Il gialloosso di testa su invito di Agostinelli colpisce bene a pochi passi dal portiere ma la sfera colpisce in pieno il montante;
29-Tentativo d Galli dalla distanza, il pallone termina al lato;
44-Vigliotta stoppa di petto e conclude a rete da posizione defilata, tiro lento e centrale che Verdicchio blocca senza problemi; 46-Recanatese in vantaggio. Matteo Agostinelli dalla breve distanza infila Amabile in rasoterra.

Cronaca secondo tempo:
1-Monachesi riceve da Galli, conclusione di prima intenzione e palla alta;
2-Marfia ci prova con un rasoterra dalla distanza, la palla sfiora il palo sinistro 6-Scartozzi vede Galli e lo serve,conclusione di sinitro con il portiere del Celano fuori dai pali e la palla sfiora il montante;
7-Brivido Recanatese, Verdicchio temporeggia con la palla tra i piedi e per poco Buongiorno non lo beffa, la palla va di poco fuori;
8-Galli allarga per Marolda, stop e girata di sinistro con la palla che termina di poco alta;
11-Marfia su calcio piazzato quasi da fondo campo, impegna Verdicchio che alza in corner;
18-Marfia calcia una punizione dalla trequarti, Castaldo colpisce in area di testa ed insacca;
19-Castaldo già ammonito viene espulsio per secondo giallo dopo un fallo su Agostinelli;
22-Discesa di Brugiapaglia, cross rasoterra per Marolda che mette al lato da buona posizione;
25-Marfia spaveta Verdicchio su calcio piazzato, sinistro velenoso ed il portiere della Recanatese si distende e devia in corner; 38-Garcia prova a piazzarla dal limite dell’area, colpisce male ed il pallone finisce alto;
40-Monachesi riprende una respinta del portiere Amabile, la sua conclusione è fuori misura;
42-Cross di Agostinelli, Galli trattenuto in area va a terra. Penalty calciato dallo stesso Galli che trasforma.

 

da U.s. Recanatese

Commenti
Ancora nessun commento. Diventa il primo!
ATTENZIONE!
Per poter commentare l'articolo occorre essere registrati su Macerata Notizie e autenticarsi con Nome utente e Password

Già registrato?
... oppure Registrati!